Presenze Aliene

martedì 11 gennaio 2011

MANIPOLAZIONE-3-Come si individua la presenza di una strategia

Come si individuano le strategie di manipolazione


Una strategia si pone come obiettivo, quello di portare una situazione di realtà da una ipotetica posizione “A” ad una posizione di comodo che definiamo “B”. Nella realizzazione del percorso della strategia, la direzione di marcia su tempi lunghi, è sempre unidirezionale; tranne nei casi dove la strategia principale è intrecciata con altre strategie ed in particolare, se  è presente anche una strategia che verte al mascheramento per renderne difficile l’individuazione. (vedi strategia “dei piccoli passi”, dei “tre passi avanti e uno indietro”, “ del massimo caos” o anche solamente, quella del “pescar nel torbido). Se le strategie sono più di una, tutto si intreccia e si complica.
 Occorre notare che, dove i fatti si verificano casualmente, le possibilità statistiche tra due direzioni di marcia  considerate su tempi lunghi, sono sempre il cinquanta per cento. Se si prende un dado regolare, numerato da uno a sei e lo si lancia; tre sono le possibilità di un numero pari e tre per il dispari. Su un numero ridotti di lanci, si potrebbe verificare che esca prevalentemente il pari o il dispari; ma su un numero di lanci considerevole, le possibilità statistiche che prevalga il pari o il dispari a gioco corretto sono  uguali. Se invece prevale nettamente il pari o il dispari, allora significa che una “azione”  ha fatto propendere per la prevalenza di una delle parti. Quella azione, ove intenzionale, possiamo definirla volontà strategica ovvero, strategia. L’affermazione netta del pari o del dispari, manifesta una “ uni-direzionalità”  parziale o totale degli eventi. Da ora in poi, ove è manifesta l’uni-direzionalità parziale o totale, vedremo la presenza di una strategia e quindi si tratterà di direzionalità imposta. Alcuni esempi:
·    Quando il prezzo del petrolio sale, il prezzo dei carburanti immediatamente sale e spesso, di più dell’aumento percentuale del petrolio. Quando il prezzo del petrolio scende, con lungaggini burocratiche e speculative, il prezzo dei carburanti scende, ma in percentuale decisamente inferiore rispetto a quanto si era fatto  per l’aumento. Possibile che si tratti sempre di casualità? E' evidente l’uni/direzionalità.
·   Se tutti i papi esistiti hanno affermato di aver pregato per la pace nel mondo; ma contemporaneamente il mondo è sempre stato in guerra (direzione costante seppure a macchia di leopardo dell’evento) e, la gente comune vuole la pace, significa che qualche strategia da dietro le quinte è posta in atto. Come minimo, significa che le preghiere, se ci sono state, non sono state esaudite. Se poi i fautori delle guerre, vanno tutti a baciare le mani al papa e lui non ne approfitta per una tiratina di orecchi; significa che qualche strategia guerrafondaia in atto vi è. Se poi si considera che il papa era stato prima della carriera ecclesiastica (vale per gli ultimi due), un nazista; allora qualche dubbio definitivamente si afferma.
·  Con l’attuale presidente degli Stati Uniti, sono trentanove i presidenti di estrazione massonica. Erano massoni Cavour, Garibaldi, Mazzini, Mameli, Bixio, Pisacane i Savoia ecc.. casuale o strategico?.. già, dimenticavo .. anche Berlusconi, il SIFAR  (servizi segreti forze armate, poi rivisto e ridefinito per ripulire l’immagine sporcata dalle vicende p2, nel quale emerse che i vertici erano completamente massonici. Venne cambiato nome al Sifar ed i personaggi al vertice; il tutto fu operato dagli stessi che avevano operato e controllato prima. Possiamo essere certi che qualcosa è cambiato?..) Casuale o strategico?..
·   Con l’attuale, salgono a trentacinque i presidenti Usa provenienti da antiche famiglie della nobiltà medioevale; casuale o strategico?
·   Tutte le famiglie della nobiltà medioevale, erano di origine ebraica; casuale o strategico?
·  Attualmente, uno dei problemi maggiori dell’umanità, è quello relativo al terrorismo internazionale. Ci è detto costantemente, che terroristi contestatori nell’ambito politico e religioso, sono i responsabili. Non siamo mai informati invece, circa il come è possibile creare finti kamikaze, terroristi o kamikaze ad insaputa di loro stessi e, il ruolo esercitato della propaganda. Non è mai spiegato alla massa, il termine “terrorismo sintetico”, con il quale gli addetti ai lavori intendono il “terrorismo di stato” ovvero  quel terrorismo che nasce per volontà di chi sta in alto e si manifesta ai danni di chi sta in basso; ma siccome è eseguita manualmente da chi sta in basso, sarà fatta passare come volontà di chi sta in basso nel tentativo di colpire chi sta in alto. I morti però stanno sempre in basso.. casuale?.. se eventualmente si scoprirà che vi sono stati agganci con i servizi segreti; diranno che erano parti deviate di un corpo sostanzialmente sano. Nessuno parlerà mai del ruolo di quelle altre  parti deviate ma non scoperte. Il gioco continua e Bin Laden continua a cavalcare cammelli nel deserto, tenendosi tra le braccia un portatile con il quale tirare giù le torri gemelle!.. intanto gli organi preposti alla sicurezza che non hanno svolto il loro compito di impedire gli atti terroristici, permangono allo stesso posto. Al limite è sostituito qualche zimbello mercenario... casuale?
·   Vi è la crisi economica, occorre ridurre le spese. Tagli a destra e a manca ma, non alle forze armate, non ai politici, non per la religione! Quanto costa in Euro (ma anche in consapevolezza) agli italiani il Vaticano? Quanto la chiesa cattolica? Quanto lo stato sovrano senza territorio ma, su territorio italiano “S.M.O.M.”? Io gradirei vedere in televisione in prima serata, le veritiere cifre! Casuale o strategico che non avvenga?


Spesso in politica, si dice che il tal personaggio ha fatto questa o quella cosa da imbecille. Anche l’imbecille, se lancia correttamente il dado, casualmente azzecca ugualmente il pari come il dispari. Il problema nasce se l’imbecille di turno non rispetta  la logica statistica del 50% ovvero, in quanto imbecille, decide sempre per gli interessi di parte. Strano questo imbecille, ennesimo di una serie infinita (casuale o strategico?) di imbecilli che hanno tutti quanti ingrassato i burattinai del piano di sopra!. Quando l’imbecille di turno ne avrà fatte di cotte e di crude e quindi, si sarà giocato la credibilità dell’elettorato, verrà messo da parte. Parcheggiato apparentemente in stato di punizione ma, in realtà premiato sostanzialmente per meriti acquisiti nell’interesse del sistema. Al suo posto, verrà posto altro personaggio, di altra corrente (ruolo del bipolarismo e della politica dell’alternanza in democrazia) dalla credibilità non compromessa e, il gioco continua. Chi portava le pezze al culo, continua a portare le pezze al culo, intanto il papa cammina con scarpette bianche e crocifissi d’oro!.. nel caso le mie affermazioni turbino qualche lettore, invito questi ad informarsi circa quel personaggio della politica italiana che non molti anni fa, lasciò in eredità al Vaticano qualcosa come “millecinquecento miliardi di lire”. Vedere libro “Vaticano Spa”.

1 commento: