Presenze Aliene

martedì 26 aprile 2011

LE IRRORAZIONI CHIMICHE

LE IRRORAZIONI CHIMICHE
di Dario Giacoletto


Stanno realizzando (apparati militari al servizio dell’oligarchia o mafia globalizzata) un piano militare/globalizzato di irrorazioni chimiche; mimetizzato dietro l’apparenza delle scie aeree  di condensa ma in realtà chimiche che, si presenta come una ipotetica ricerca, relativa alla gestione climatica, intesa nell’interesse umano. Molte persone, tra la popolazione, ancora non se ne sono rese conto e quindi, non ne sono  a conoscenza. Vi sono poi quelli che hanno notato il fenomeno e, hanno cercato di informarsi ma, lo hanno fatto seguendo l’informazione ufficiale. Pertanto, pensano che le irrorazioni chimiche sono fatte, per scoprire come manipolare il clima  nell’interesse della popolazione. Il presente articolo (a seguito di osservazioni che mi sono state fatte)  si pone come scopo, quello di valutare quanto questa ipotesi sia valida. Data l’ innegabile dannosità dell’operazione, l’argomento è molto dibattuto in internet. Le fonti d’informazione (agenzie, televisioni, giornali)  asservite al sistema della mafia delle mafie ovvero quella  globale, tacciono o depistano.



Presento ora, un esempio di come in internet si cerca di comprendere il fenomeno scie chimiche, analizzando le diverse ipotesi  che lo  riguardano. Le irrorazioni sarebbero dovute a:

1.       Modificazione meteorologica e climatica (scopo assodato, anzi riconosciuto ufficialmente. Si vedano i numerosi brevetti tradotti in tecnologie e le pur ambigue ammissioni ufficiali).
2.       Accecamento dei radar nemici (dimostrato. Si vedano i brevetti ed i ritrovati tecnologici).
3.       Creazione nell’atmosfera di un'antenna elettromagnetica oltre l'orizzonte, col fine di ottimizzare la ricetrasmissione dei segnali in ambito strategico-militare (dimostrato).
4.       Danneggiamento delle colture agricole basate su piante non modificate geneticamente (rilevato in modo empirico).
5.       Distruzione della coltre di ozono (forse è un effetto collaterale dell'operazione, ma non è escluso che sia un fine scientemente perseguito).
6.       Mappatura elettronica del territorio (provato. Si veda il Progetto R.F.M.P.) .
7.       Inquinamento degli ecosistemi per determinare un incremento esponenziale del costo delle risorse idriche ed agricole residue (dimostrato empiricamente).
8.       Sfoltimento di alcuni settori della popolazione ritenuti improduttivi o di peso per il sistema, come i pensionati (registrato empiricamente).
9.       Sperimentazione di agenti patogeni sulla popolazione inconsapevole nell'ambito di programmi di guerra chimica e batteriologica (acclarato. Si vedano anche i documenti governativi declassificati).
10.   Diffusione diretta ed indiretta di agenti patogeni e quindi di malattie, alcune delle quali del tutto ignote sino a pochi lustri fa, con gli scopi precipui di favorire le multinazionali farmaceutiche e di indebolire la popolazione (registrato empiricamente. Si considerino i dati epidemiologici).
11.   Modificazione del D.N.A. umano in modo da impedire un'evoluzione genetica e spirituale (ipotizzato da numerosi ricercatori, tra cui Tom Montalk).
12.   Controllo del pensiero e del comportamento, attraverso soprattutto l'irradiazione di onde elettromagnetiche a bassa ed a bassissima frequenza (pressoché dimostrato).
13.   Emanazione di energie sottili dannose, energie non rilevabili con le normali strumentazioni, ma in grado di aggredire il sistema bioenergetico degli esseri viventi (supposto).
14.   Diffusione di nanomacchine negli organismi umani col fine di controllare, rintracciare, monitorare, manipolare mentalmente, per mezzo dell'emissione di impulsi elettromagnetici, interi gruppi umani. Forse queste nanomacchine potranno essere attivate quando le persone, in un futuro non lontano, saranno dotate di microprocessori sottocutanei (ipotesi che può sembrare inverosimile, ma, in realtà avvalorata da una serie di brevetti e dalla produzione e diffusione di apparecchiature elettroniche volte al controllo degli individui. Vedi Sotto Matrix, parte 5).
15.   Creazione di un ambiente atto alla proiezione di immagini olografiche in vista di una falsa invasione aliena o di un'altrettanto falsa Parousia del Cristo o di qualche altra figura religiosa (ventilato da qualche studioso e collegato al Progetto Bluebeam)
16. Creazione di nuvole intelligenti grazie alle nanotecnologie. La presenza accertata di nuove tipologie di nuvole, avvalora tale ipotesi benché, tutto è da dimostrare.

Le ipotesi sopra  riportate, sono in attesa di chiarimenti. Sono tutte quante rispettabili ed ipotizzabili ma, a mio parere, presentano una pecca che evidenzierò in seguito. Accettato ed ammesso, che le irrorazioni in qualche modo incidono e producono manipolazione climatica, resta da dimostrare se però questo è realmente il fine. Ora proverò ad effettuare una valutazione che miri ad accertare per quanto mi è possibile, se l’ipotesi “irrorazioni chimiche finalizzate alla manipolazione climatica nell’interesse umano, sia accettabile”.
  • Nel caso che  esistano al mondo, tra  le possibilità umane fattibili, alternative di manipolazione climatica migliori rispetto a quella delle irrorazioni, per quale motivo mantenere  in atto la prima?..considerati i costi, la nocività, l’evidenza ed i non migliori risultati?.. (il progetto HAARP  potrebbe già essere una possibilità)
  • E’ dimostrato che le irrorazioni chimiche, vengono prodotte indipendentemente dal fatto che vi sia in quel momento, necessità di pioggia o meno pertanto, sicuramente creano manipolazione climatica, ma non pioggia secondo necessità.
  • Nel caso sia evidente che vengono prodotte irrorazioni quando non vi è necessità di pioggia, perché sprecare denaro, tempo, energie per una cosa in’utile e certamente dannosa alla salute?..
  • Gli ultimi due punti sopra esposti dimostrano che non vi è relazione tra quantità di irrorazioni e quantità di pioggia. Va considerato poi, che quando ancora non vi erano irrorazioni chimiche, pioveva come ora.
  •  Ammesso che in qualche modo incidono sul clima ma non per quanto riguarda la pioggia; ciò che è certo, è che sporcano il cielo, oscurano il sole, inquinano!..
  • Una operazione come quella in atto, su scala globale quindi di dimensioni colossali, non può che avere dei costi esorbitanti. Costi del materiale, dell’organizzazione ecc.. ma soprattutto, costo del tacere delle parti compromesse. Un costo così alto, presuppone un risultato di portata proporzionale.
  • Quali sono i risultati certi delle irrorazioni chimiche?.. non lo sappiamo. Non sappiamo cosa ottengono realmente con l’esecuzione delle irrorazioni. Sappiamo però per certo, che sono nocive. Inquinano l’aria, l’acqua, il cibo, il nostro sangue. Per chi le dispone, il suo fine è prevalente su tutto questo o forse.. il fine è proprio questo!.. DANNEGGIARE!..
Riconsiderando i sedici punti sopra esposti, si nota che circa una dozzina hanno come fine, quello di danneggiare l’essere umano. Perché non ipotizzare che l’intento sia nuocere ed eventuali altri vantaggi sarebbero  da considerarsi consequenziali ma non fondamentali e/o determinanti?.. Perché non ipotizzare che ci potrebbero essere molteplici fini nella stessa azione?..
Il fatto che i mezzi d'informazione hanno fatto e fanno trapelare la motivazione della manipolazione climatica a fin di bene, insospettisce. Soprattutto perché (una spiegazione va pur data anche se non veritiera) è una spiegazione che giustifica almeno parzialmente il costo dell'operazione che, probabilmente, è finanziata anche come progetto nero.
L’ipotesi del danneggiare può apparire all’ingenuo e al benpensante, una ipotesi assurda ma, come la mettiamo se a fianco del danneggiamento mediante irrorazioni chimiche, mettiamo tutte le altre forme di danneggiamento al genere umano più o meno mascherate ma intenzionali?.. in fondo, quando hanno avuto il problema del’uranio impoverito e non sapevano dove metterlo; hanno ideato  di utilizzarlo nei proiettili per  ripartirlo ovunque vi sia  opportunità di sparare!.. buon lavoro di ricerca a tutti!.. e, per chi volesse informarsi:

Documentario americano "what in the world are they sprying": http://www.youtube.com/watch?v=8lpuXJirPCE
Intervista al biologo Giorgio Pattera: http://www.youtube.com/watch?v=Jh0l1sU8_I8
Intervista al fisico Corrado Penna: http://www.youtube.com/watch?v=EY3lSTlt2o4
Gli Stati Uniti ammettono esperimenti con armi chimiche e biologiche su militari e cittadini ignari: http://www.facebook.com/note.php?note_id=494954602806&id=1098556780&ref=mf
Responsabile marketing e portavoce della Singapore Airlines denuncia l'esistenza delle scie chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=54069741
Il governo inglese ammette l'uso delle scie chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=51380882
DOMENICO AZZONE militare esperto meteo spiega come riconoscere le scie chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=52711720
Associazione italiana medici per l'ambiente denuncia le scie chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=50870120
La denuncia dei Comuni: http://losai.forumfree.it/?t=50933500
Gli scienziati fanno appello ad Obama per fermare le irrorazioni chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=49598452
Dichiarazione di un ex agente dell'FBI: http://www.youtube.com/watch?v=noTJIWhrLKg
Interrogazione Parlamentare sulle SCIE CHIMICHE presentata da DOMENICO SCILIPOTI: http://www.facebook.com/note.php?note_id=10150188070149972&id=199277020680&ref=mf
Due brevi video per mostrare e dimostrare efficacemente l'esistenza delle scie chimiche: http://scienzamarcia.blogspot.com/2011/02/due-brevi-video-per-mostrare-e.html
SERVIZIO DELLA CBS AMERICANA SULLE SCIE CHIMICHE (inglese): http://dai.ly/fQ1bIM
Intervista a Rosario Marciano', presidente del comitato "tanker enemy": http://www.youtube.com/watch?v=w3Cl6bh_HhA
Televisione americana conferma il ritrovamento di bario nelle scie chimiche: http://www.youtube.com/watch?v=7dba-k9RfC0
Sito inglese che raccoglie info sulle scie chimiche: http://aircrap.org/
Email anonima da un meccanico dell'aviazione: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3336
Spiegazione di un metereologo della Florida: http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2946
Documentario "aerosol crimes" (inglese): http://www.youtube.com/watch?v=grmf_0FyLTg
L'avvelenamento è intenzionale: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4853
CHI STA CONTAMINANDO I CIELI AMERICANI, E PERCHE’?: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2653
Tantissima gente si sta attivando per denunciare questo fenomeno. Ci sono svariati siti internet, gruppi di facebook e video su youtube che tentano di far alzare lo sguardo alla gente.
Vi elenco solo alcuni esempi..
Il portale delle scie chimiche a Firenze: http://www.ilcielosufirenze.com/


Nessun commento:

Posta un commento