Presenze Aliene

domenica 28 luglio 2013

ABDUCTIONS:Il caso Giovanni Aquilante

Abductions:Il caso Giovanni Aquilante
di Dario Giacoletto


Con il termine abduction, ovvero rapimento, in ufologia s'intende l'ipotetica azione aliena di prelevamento di un essere umano. Spesso definito rapito o repeater. I rapimenti possono essere di due tipi: quello fisico, dove viene prelevato l'essere con il corpo e, quello in astrale ovvero viene prelevato l'essere senza il corpo fisico. In questo caso l'evento si presenta come OBE indotto, ovvero esperienza fuori dal corpo. In genere in questi casi l'esperienza assume aspetto mistico o sciamanico, comunque di contattismo per fini relativi allo stato di coscienza del soggetto. Il presente articolo però, tratterà unicamente il rapimento fisico e, ho scelto il caso Aquilante in quanto presenta aspetti tipici dell'abduction.


LA FINALITA' DEI RAPIMENTI
In base al prevalente pensiero umano, la principale motivazione sarebbe quella di studiare l'essere umano. Questo pensiero però, ha un lato debole. Possibile che gli alieni, dopo millenni che ci studiano, ancora hanno necessità di effettuare rapimenti per studiarci? Se sono qui, significa che sono molto evoluti rispetto a noi, pertanto gli studi dovrebbero essere terminati da tempo!.
La seconda ipotesi è che loro stanno conducendo studi di ibridazione e di elaborazione genetica per interessi loro. Anche questa ipotesi ha però un lato debole, in quanto non si spiega perché degli esseri che sono in grado di materializzarsi e di smaterializzarsi a piacimento in quanto padroneggiano la loro manifestazione, hanno poi necessità di lavorare sulla genetica e sulla fisicità umana! Occorre però considerare l'eventualità che vi siano motivazioni che ci sfuggono e che ipotizzerò più avanti; ma andiamo per gradi e consideriamo il caso di Giovanni Aquilante.


(Tratto da “Incontri del quarto tipo” di Gianfranco Degli Esposti)
La mattina di giovedì 9 dicembre 1954 a Gricignano d'Aversa, in provincia di Avellino, il contadino Giovanni Aquilante, di circa cinquant'anni, si era alzato come di consuetudine verso le sei per avviarsi al proprio lavoro sui campi. Atteso per pranzo, non avrebbe più dato notizia di sé, scomparso ufficialmente nel nulla. La sera di due giorni dopo, verso la mezzanotte, uno dei figli dell'uomo, Andrea, ed un altro membro della famiglia, scorsero nei pressi della loro abitazione, al di là del muretto, due esseri di bassa statura e dagli occhi fosforescenti. Sgomenti dalla visione, Andrea e il suo parente cercarono di avvicinarsi alle figure, ma non appena scavalcarono il muretto realizzarono che ambedue erano scomparse. Verso le sei del giorno successivo, Aquilante fece ritorno a casa:era scioccato e affamato, ma non pareva per nulla stanco. Alle reiterate richieste di spiegazioni sulla sua scomparsa da parte della moglie e dei figli evitò in un primo momento di rispondere, lasciando costoro interdetti. Un particolare che tuttavia incuriosì la famiglia fu che malgrado avesse costantemente piovuto durante quei due giorni di assenza del loro congiunto, questi era del tutto asciutto, dalle scarpe, ai vestiti, ai capelli. Qualche ora più tardi, cedendo alle invocazioni di chiarimento, l'Aquilante, chiamato in disparte un famigliare, si decise a parlare, narrando quella che parve essere a tutti gli effetti una storia incredibile ed assurda.
Quel mattino, incamminatosi come sempre sulla strada dei campi, si era imbattuto, all'altezza del casello ferroviario del paese, in << due strani individui >> , di bassa statura, << vestiti come l'arcobaleno >>, che, malgrado la sua forte struttura fisica lo avevano afferrato per le mani, sollevato da terra e trasportato in cielo. Altro dettaglio anomalo: l'uomo disse che ai suoi occhi (significativa precisazione) le due figure, alla stregua di << elastici >>, mutavano continuamente le loro dimensioni, in quanto ora apparivano come dei nani, ora come dei giganti. Dove e come avesse trascorse quelle quarantotto ore, non fu in grado di ricordare: unica immagine rimastagli impressa nella mente era quella dei due misteriosi esseri con i quali a suo dire aveva viaggiato attraverso il cielo e che, rilasciandolo nelle vicinanze della sua casa, gli avevano promesso che sarebbero tornati a riprenderlo.
..nel 1974 i ricercatori della sezione campana del CUN intrapresero una rivisitazione di quel lontano caso, durante la quale riuscirono a rintracciare il figlio del presunto addotto, Andrea, che era stato a sua volta testimone dell'avvistamento di quelle stranissime figure. Da costui appresero che il papà, Giovanni Aquilante, era rimasto fortemente segnato da quell'evento a livello fisico e psichico, tanto da trascorrere il resto della sua esistenza nel costante terrore di imbattersi nuovamente in quelle entità.


ANALISI DEL CASO
Occorre innanzitutto fare mente locale. Siamo nel 1954, in un paesino del meridione, l'informazione è scadente, niente televisione, pochi giornali, praticamente nulla l'informazione ufologica. Aquilante non possiede conoscenza del fenomeno ufologico e ancora meno quello dei rapimenti. Non è in grado di inventarsi una storia del genere che, per giunta lo ridicolizzerà agli occhi del vicinato senza nulla dare di vantaggioso in cambio. I particolari che dichiarerà, diventeranno di conoscenza anni dopo. Rapimenti quali quello di Enoch o di Elia, non riportano tali particolari. Vediamo quali sono i particolari:
  • Sono stati due giorni di pioggia, ma il soggetto si presenta come se non avesse piovuto. Se il caso fosse falso, il soggetto si sarebbe preoccupato di presentarsi pulito e asciutto, inducendo sospetto? Probabilmente, neanche considerò questo particolare che invece attirò l'attenzione dei famigliari.
  • Due strani esseri di bassa statura. Era ancora da venire l'informazione in base al quale i rapimenti sono eseguiti generalmente da alieni di bassa statura (i cosi detti grigi).
  • Occhi fosforescenti. Gli occhi di queste entità paiono essere effettivamente fosforescenti e luminosi, con vario grado di luminosità, in base allo stato del momento.
  • Vestiti come l'arcobaleno. Non ricordo di aver riscontrato in altri casi della casistica, questo particolare. Diversità di colori in gioco certamente; ma non l'arcobaleno.
  • Con forza superiore a quella umana. Ricorre spesso nella casistica dei rapimenti, la prevalente forza degli alieni. Occorre però ricordare che tutto è relativo e che, emerge dai contatti con gli alieni, il fatto che loro sono in grado di annullare la forza umana, sino al punto di immobilizzare a piacimento per tempi più o meno lunghi il soggetto. Agiscono come se una loro azione ipnotica inducesse a fare ciò che loro vogliono, annullando la capacità di reazione. Spesso i rapiti ricordano l'utilizzo da parte degli alieni, di una bacchetta che immobilizza. Un po' come la bacchetta magica delle fate.
  • Si sollevano da terra e lo portano in cielo. Gli esseri del rapimento sono in grado di volare, annullano la forza di gravità, sono in grado di tetrasportarsi a piacimento. Chi è nelle mani loro, benché umano, acquisisce se loro lo vogliono, le stesse loro facoltà. Nel 1954 questa idea era lontana anni luce.
  • Gli esseri sembrano elastici.. mutavano continuamente le loro dimensioni.. apparivano ora come nani, ora come giganti.. La loro fisicità è diversa da quella umana. Non è stabile se non nella misura in cui intendono esserlo. Per una comune persona, è arduo affermare che esiste questa sconcertante possibilità.
  • Cambiano forma. Impensabile era allora, l'idea che ci potessero essere entità aliene mutaforma. Ancora oggi la maggior parte della popolazione non ne ipotizza l'esistenza e pare cosa impossibile. Eppure, chi indaga l'ufologia riscontra che ciò corrisponde al vero (prima o poi scriverò un articolo sui mutaforma).
  • Non ricorda dove e come (nei particolari) ha trascorso il tempo. Siamo di fronte al vuoto temporale (missing time) e alla mancanza di memoria. Il dove nei cieli, è di difficile acquisizione, in quanto presuppone anche l'esistenza di spazio extradimensionale e questo non è facile da comprendere a livello umano.
  • Ricordo parziale e limitato dell'esperienza. Nei casi di rapimento, il ricordo è sempre più o meno parziale; benché a livello di subconscio, tutto il vissuto è stato memorizzato. Per la spiegazione si ipotizza che il soggetto rimuove l'informazione per suo “quieto vivere”; ma studi più approfonditi sostengono che il soggetto ricorda “quanto” è stato indotto a ricordare. Siamo di fronte alla manipolazione mentale aliena.
  • Promessa degli alieni di ritornare a prenderlo. Questo generalmente avviene; ma non sempre il ricordo cosciente lo conferma. I soggetti che subiscono il rapimento, a indagine approfondita dimostrano che i rapimenti costellano tutta la loro esistenza e, spesso includono altri componenti della famiglia sia a precedere che a seguire. Le interferenze coinvolgono consanguinei di più generazioni; esattamente come se gli alieni indagassero la trasformazione genetica che emerge dalle unioni degli esseri addotti. La domanda a questo punto è: “Unioni casuali o pilotate in funzione di un preciso piano?”
  • Il vissuto del soggetto, inciderà profondamente nella sua vita a livello mentale, emozionale e quindi psicologico. Anche se il soggetto rapito non ricorda; comunque il memorizzato non cosciente svolge una sua azione e inciderà nel modo d'essere del soggetto. Nella misura in cui ricorderà, elaborerà di conseguenza. E' questo il motivo per cui gli alieni inducono negli addotti un ricordo parziale che, non destabilizzi troppo, ma contemporaneamente sia aggancio per una maggiore presa di coscienza.



    IPNOSI REGRESSIVA
    L'ipnosi regressiva è quella tecnica ipnotica che consente di recuperare dalla mente del soggetto, materiale memorizzato e archiviato a livello di subconscio e inconscio. In stato di ipnosi regressiva, soggetti di tutto il mondo non in contatto tra di loro, hanno fatto emergere informazioni comuni e coerenti. Non escludo la possibilità che l'ipnologo sprovveduto o in malafede, possa condizionare il lavoro. Per questo motivo, dopo aver assistito a numerose sedute di ipnosi regressiva, mi sono chiesto se esiste la possibilità di pervenire alle informazioni rimosse, mediante altra tecnica. Ritengo che il mezzo esista e debba essere sviluppato.

    CONCETTO DI BENE E DI MALE
    A detta dei soggetti, ma anche a detta dei ricercatori, emerge l'amletico dubbio del bene e del male. Su entrambi i piatti della bilancia, è possibile porre del materiale. Chi ha ragione? Tutto è però relativo e, ciò che per uno è bene, per altro può essere male. La vera posta in gioco che trascende il bene e il male, è lo stato di coscienza. Se tu stai dalla parte del bene, ma subisci il male altrui, significa che il tuo stato di coscienza ancora non ti pone laddove il male non ti può scalfire. Quando sarai su quella posizione, il male non esisterà. Fino a quel momento il male altrui è stato strumento per la tua crescita. Questo va considerato sia nell'aspetto individuale che collettivo.


    NUOVO PARADIGMA
    Vediamo se è possibile ipotizzare un nuovo paradigma di pensiero, relativo alla questione abductions, che ne spieghi motivazioni e finalità:
    I rapimenti non sono effettuati in modo indiscriminato e occasionale, ma mediante logica selettiva generata a monte. Intendo per generata a monte, il fatto che il soggetto che viene rapito, ha a livello di anima accettato o concertato con i gestori del progetto alieno, il fatto che il corpo umano al quale darà possibilità di essere, la funzione che svolgerà da rapito. In una canalizzazione incentrata sull'argomento, l'entità comunicante così si è espressa: “ Se tu entità hai deciso, sei responsabile di quanto hai deciso. Se non hai deciso, sei responsabile di aver deciso di non decidere. Nell'universo intero, se per te non decidi tu, deciderà qualcun altro o qualche cosa.” Il messaggio non lascia dubbi. La responsabilità di quanto avviene per gli addotti e rapiti, sarebbe quindi responsabilità dell'anima e quindi dello spirito del soggetto in questione. La posta in gioco è alta; vi è chi sostiene, che la lotta è per il possesso delle anime. Io mi limito ad affermare che la posta in gioco è l'energia, compresa quella animica.
    Anche perché l'anima è, fonte di energia. Il piano alieno però, non spazia unicamente sulla questione energetica; ma interviene sulla genetica umana. Per quale motivo non possiamo ipotizzare che la genetica è espressione dello stato di coscienza? In fondo, quando cambia lo stato psicologico (e quindi di coscienza, applicato in quel momento, lo si riscontra colla psicosomatica), cambia l'espressione fisica. Le forme di ibridazione che sono avvenute e che stanno avvenendo, sono quindi un portare nel gioco della genetica umana, quelle informazioni che mediante le combinazioni guidate genereranno la sintesi voluta. Ogni gruppo alieno interverrebbe quindi in funzione del risultato a lui congeniale e, le anime in gioco, sarebbero da considerare come ripartite in gruppi di appartenenza. Se così è, questo nostro pianeta non è esattamente nostro, ma unicamente preso in prestito quale grande laboratorio di genetica e di stati di coscienza.  
    Occorre qui considerare l'esobiologia, i rapimenti di donne utilizzate quali fattrici e portatrici di genetica aliena (Il libro “Rapite dagli ufo” è ottimo per chi vuole indagare il problema). Occorre considerare tutte le forme di ebridazione che emergono dal passato; compresi i popoli apparsi e scomparsi improvvisamente, con tutte le discrepanze relative alla teoria evoluzionistica. Il fine ultimo potrebbe essere, l'esportazione della genetica elaborata, ma anche degli stati di coscienza, sintesi delle elaborazioni generazionali avvenute. Tutto questo, non certo casualmente, ma in conseguenza di un ben preciso “Progetto terra”.

    CONCLUSIONE
    Gli alieni che hanno rapito Giovanni Aquilante, avrebbero potuto cancellare dalla sua mente conscia ogni ricordo di quella esperienza. Così come è stato fatto per esperienze precedenti e altre seguenti, comprendendo anche le adduzioni relative al gruppo famigliare. Tutto sarebbe andato a finire nel dimenticatoio. Le entità hanno invece concesso uno sprazzo di ricordo. Soprattutto hanno imposto all'attenzione umana (dei famigliari e della società), il fattore tempo. Trattenendolo unicamente mentre dormiva, nessuno avrebbe saputo. Trattenendolo più di una notte e, lasciandogli una parte di ricordo, hanno reso possibile che il soggetto riferisse quanto vissuto e, ha reso possibile che oggi io scriva del caso Aquilante. In apparenza le abductions sono negative e, volendo si possono trovare prove. Siamo certi che non esistono anche prove positive?

domenica 21 luglio 2013

Georgia Guidestones: I comandamenti del NWO



Propongo ai lettori di “Presenze aliene” il seguente interessante articolo tratto da Neovitruvian's Blog. il quale evidenzia la presenza nel mondo, di un “Governo ombra” che incurante delle logiche d'interesse collettivo, spavaldamente esibisce quel potere occulto che genera poi la mafia di sistema (e attuale crisi)che gli onesti poi subiscono! Occorre tenere presente che il linguaggio utilizzato è quello tipico dei poteri occulti. Troviamo scritto sul monumento:
Dobbiamo lottare per migliorare la nostra (nostra di chi''?..considerato che non si tratta dell'umanità intera?) esistenza, non solo per noi stessi ma anche per quelli che verranno dopo di noi (che continua a non essere l'umanità ma la discendenza loro). Non dobbiamo inoltre dimenticarci di tutti quegli esseri viventi i cui destini sono stati messi nelle nostre mani (L'umanità goym nelle mani degli eletti? ).
Buona lettura.. di quantificare quanto di questi dieci comandamenti è stato messo in atto, lo vedremo in seguito. Intanto meditiamo..

Dario Giacoletto


GEORGIA GUIDESTONES





Il Georgia Guidestones è un monumento misterioso su cui sono scolpiti dieci “comandamenti” per una “Nuova Età della Ragione”. Il primo comandamento? Mantenere la popolazione mondiale al di sotto delle 500 milioni di persone. Un altro fatto strano: gli autori di quella che può essere chiamata la “stonehenge americana” sono ancora avvolti dall’ombra del “mistero” … ad eccezione di quelli che sanno. Prenderemo in esame le numerose caratteristiche di questo monumento, come il suo messaggio sia un auspicio al Nuovo Ordine Mondiale e spiegheremo come essa sia l’opera di una società segreta.Il Georgia Guidestones è un enigmatico monumento di granito situato ad Elbert County, in Georgia. Conosciuto anche come la Stonehenge americana, la gigantesca struttura è quasi alta 20 metri ed è composta da sei lastre di granito, del peso totale di quasi 110000 kg. Il dettaglio più sorprendente del monumento non è tuttavia la sua dimensione, ma il messaggio inciso in esso: dieci regole per un ‘”Età della Ragione”. Queste guide toccano argomenti che sono associati al “Nuovo Ordine Mondiale”, come la depopolazione, un unico governo mondiale, l’introduzione di un nuovo tipo di spiritualità, ecc. Gli autori di tali norme hanno chiesto di rimanere completamente anonimi e, fino a ora, il loro anonimato è stato perfettamente mantenuto. Tuttavia, questo misterioso gruppo ha lasciato un testo che spiega le motivazioni alla base delle regole, un testo che non è mai stato discusso online prima. Con queste nuove informazioni, le finalità delle Guidestones diventano molto chiare, lasciando poco spazio alle ipotesi. Le Guidestones descrivono un mondo ideale, come previsto dalle occulte società segrete. Il monumento è quindi la prova di un collegamento esistente tra società segrete, l’elité del mondo e la spinta verso un Nuovo Ordine Mondiale.


IL MONUMENTO
Le Guidestone probabilmente acquisiranno importanza nei prossimi anni
Costituito di granito, il Georgia Guidestones è destinato a resistere alla prova del tempo e a comunicare conoscenza su più livelli: filosofico, politico, astronomico, ecc. Si compone di quattro grandi blocchi di pietra, che contengono 10 linee guida per vivere, in otto lingue : inglese, spagnolo, swahili, hindi, ebraico, arabo, cinese e russo. Un breve messaggio è inciso nella parte superiore della struttura in quattro lingue antiche ‘: babilonese, greco classico, sanscrito, e con i geroglifici egiziani. E ‘importante notare che queste ultime quattro lingue antiche sono di grande importanza negli insegnamenti nelle scuole occulte, come per esempio per i massoni ed i Rosacroce, delle cui organizzazioni parlerò in seguito.
Le quattro pietre principali sono disposte con una gigante configurazione a “pale” e mostrano le posizioni estreme del sorgere e tramontare del sole nel suo ciclo di 18,6 anni . La pietra al centro ha due caratteristiche particolari: in primo luogo, la stella polare è sempre visibile attraverso un apposito foro perforato dal lato Sud verso quello Nord della pietra centrale, in secondo luogo, un altro punto si allinea perfettamente con il sorgere del sole durante i solstizi estivi, invernali e durante gli equinozi.


Alla base delle guidestones giace una tavoletta esemplificativa che riporta alcuni dettagli della struttura. Si fa menzione anche di una capsula del tempo seppellita sotto il monumento. Il contenuto di questa capsula temporale (se esiste) è sconosciuto.


Caratteristiche astronomiche: 1. Il canale che attraversa la pietra indica il polo celeste. 2. La fessura orizzontale indica il percorso annuale del sole. 3. Il raggio di sole che attraversa la pietra sommitale segna il mezzogiorno durante l’anno. – Autore: R.C. Christian (uno pseudonimo). – Sponsors: Un piccolo gruppo di americani che cercano l’Era della Ragione. – Capsula del tempo: Posta sei piedi [circa 1,8 metri] sotto questo punto, il …, da aprire il …”
Le caratteristiche astronomiche sono di grande importanza nella progettazione delle Guidestones. In una nazione relativamente “nuova” come gli Stati Uniti, i monumenti che sono allineati con i corpi celesti sono spesso opera di società segrete, come la massoneria. Riportano gli insegnamenti ricevuti dalle scuole misteriche dell’antico Egitto, della Grecia o dei Celti, includendo in alcuni dei loro monumenti “conoscenze sacre”.

I 10 COMANDAMENTI

La versione Inglese delle Guidelines

Le 10 regole per una nuova epoca della ragione sono queste:
Mantieni l’Umanità sotto 500’000’000 in perenne equilibrio con la natura.
Guida saggiamente la riproduzione, migliorando salute e diversità.
Unisci l’Umanità con una nuova lingua viva.
Domina passione, fede, tradizione e tutte le cose con la sobria ragione.
Proteggi popoli e nazioni con giuste leggi e tribunali imparziali.
Lascia che tutte le nazioni si governino internamente, e risolvi le dispute esterne in un tribunale mondiale.
Evita [di fare] leggi poco importanti e funzionari inutili.
Bilancia i diritti personali con i doveri sociali.
Apprezza verità, bellezza e amore, ricercando l’armonia con l’infinito.
Non essere un cancro sulla terra, lascia spazio alla natura, lascia spazio alla natura.
Come potete vedere le leggi richiedono un abbassamento della popolazione mondiale, l’introduzione di una nuova lingua mondiale, la creazione di una corte mondiale e un vago riferimento all’eugenetica. In altri termini il progetto per un nuovo ordine mondiale.

DEPOPOLAZIONE, NASCITE PIANIFICATE, EUGENETICA
Il primo “comandamento” è particolarmente scioccante, in quanto prevede sostanzialmente che 12 persone su 13 non debbano esistere sulla Terra, in fondo, ciò significherebbe che potremo scomparire tutti dal pianeta tranne poco meno della metà della popolazione dell’India. Se la popolazione mondiale di oggi è 6,7 miliardi, vi è un avanzo del 92,54%. Considerare queste cifre in questi termini fa venire i capogiri. Vi ricordate quante persone sono sopravvissute nel (pessimo) film 2012? Non molte. Chi erano? Le persone più ricche della Terra. Sarà per caso un avvertimento? L’ultima regola delle Guidestones, dice: “Non essere un cancro sulla terra – lascia spazio per la natura – lascia spazio per la natura” è particolarmente preoccupante l’accostamento tra la vita umana e il cancro. In questo contesto si ricollega perfettamente al primo comandamento nel quale la popolazione deve essere ridotta quasi all’estinzione. La riduzione della popolazione è un obiettivo ammesso dall’elité e molte persone importanti ne hanno richiesto l’attuazione:
Nel 1988, Il principe Filippo ha espresso il desiderio che, se dovesse reincarnarsi , avrebbe voluto essere “un virus mortale” in modo da poter ridurre la popolazione mondiale. Più di recente, Bill Gates ha dichiarato: “Il mondo oggi ha 6,8 miliardi di persone … ed è previsto che raggiunga i 9 miliardi. Ora, se facciamo un buon lavoro sui nuovi vaccini, sulle cure sanitarie, sui servizi di salute riproduttiva, potremo arrivare ad un abbassamento del 10 – 15 %. “Negli incontri segreti delle elite mondiali spesso si è discusso di temi come il depopolamento mondiale:
Alcuni dei miliardari americani si sono incontrati segretamente per considerare come la loro ricchezza potrebbe essere usata per rallentare la crescita della popolazione mondiale e accelerare il miglioramento della salute e dell’istruzione.
I filantropi che hanno presieduto il vertice convocato da Bill Gates, il co-fondatore di Microsoft, hanno discusso per unire le forze e superare gli ostacoli politici e religiosi al cambiamento.
Descritto come il Buon Club da un insider esso include David Rockefeller Jr, il patriarca della più ricca dinastia americana, Warren Buffett e George Soros, i finanzieri, Michael Bloomberg, il sindaco di New York, e i magnati dei media Ted Turner e Oprah Winfrey. ”
The Sunday Times, 24 Maggio 2009
La seconda regola (“Guida saggiamente la riproduzione – migliorando salute e diversità”), chiede in sostanza l’intervento dei legislatori nella gestione delle unità familiari. Se leggiamo tra le righe, si fa richiesta di leggi che regolino il numero di bambini per famiglie. Inoltre, il punto “migliorando salute e diversità” può essere ottenuto con “allevamento selettivo” o la sterilizzazione dei membri indesiderati della società. Questa pratica veniva chiamata “eugenetica”, fino a diventare politicamente scorretta a causa del nazismo.
UN GOVERNO MONDIALE

Alcuni credono che facciamo parte di una cabala segreta che lavora contro gli interessi degli Stati Uniti, definendo me e la mia famiglia come ‘internazionalisti’ e di cospirare con altri nel mondo per costruire una struttura più integrata a livello mondiale politico ed economico. Se questa è l’accusa, mi dichiaro colpevole, e sono fiero di esserlo “. -David Rockefeller, “Memoirs of David Rockefeller” p.405
La maggior parte delle altre leggi del Guidestones sostanzialmente chiedono la creazione di un governo mondiale, gestito da una “cerchia illuminati”, che regolerebbe tutti gli aspetti della vita umana, compresa la fede, i doveri sociali, l’economia, ecc. Questa idea è ben lungi dall’essere nuova, poichè è stata professata nelle scuole dell’occulto per secoli. Manly P. Hall scrisse a riguardo nel 1917:
Quando governano le masse, l’uomo è guidato dall’ignoranza, quando governa la chiesa, è guidato dalla superstizione e quando a governarlo è lo stato, è guidato dalla paura. Prima che gli uomini possano vivere insieme in armonia e in comprensione reciproca, l’ignoranza deve essere trasmutata in saggezza, la superstizione in una fede illuminata, e la paura in amore. Nonostante le dichiarazioni che dicono il contrario, la massoneria è una religione che cerca di unire Dio e l’uomo elevando i suoi iniziati a quel livello di coscienza sul quale è possibile vedere con chiarezza le opere del Grande Architetto dell’Universo. Da epoca ad epoca la visione di una civiltà perfetta è conservata come ideale per l’umanità. Nel bel mezzo di quella civiltà vi sarà una straordinaria università dove sia le scienze sacre che quelle profane sui misteri della vita saranno liberamente insegnate a tutti quelli che intraprenderanno una vita filosofica. In questo luogo credi e dogmi non esisteranno, il superficiale sarà rimosso e solo l’essenziale sarà preservato. Il mondo sarà governato dalle sue menti più illuminate e ciascuno occuperà la posizione per la quale sarà ritenuto meritevole. “ Manly P. Hall, The Secret Teachings of All Ages
In “The secret destiny of America”, Hall spiega l’antico sogno di un governo mondiale, dal punto di vista delle società segrete:
La democrazia mondiale è il sogno segreto dei grandi filosofi classici. Verso la realizzazione di questo, il più grande dei traguardi raggiunti dall’essere umano,hanno inoltre definito i programmi dell’educazione, della religione, del comportamento sociale diretti alla realizzazzione di una pratica e universale fratellanza mondiale. Per raggiungere i loro scopi in modo più efficace, questi antichi studiosi vincolarono loro stessi, attraverso legami mistici, ad ampie confraternite. In Egitto, Grecia, India e Cina, lo “Stato dei Misteri” è esistito. Ordini di sacerdoti-filosofi iniziati, si sono formati in quanto organo sovrano per istruire, consigliare e dirigere i governanti degli Stati “.-Manly P. Hall, The Secret Destiny of America

 SPIEGAZIONI DIRETTAMENTE DAGLI ANONIMI AUTORI
Fin dall’edificazione del monumento il 22 marzo 1980, numerosi autori e ricercatori hanno tentato di interpretare la logica alla base di queste 10 linee guida.Sono veramente un progetto per un Nuovo Ordine Mondiale? Sono semplicemente delle regole da applicare in caso di catastrofe? Il modo migliore per ottenere una risposta precisa è quella di chiedere agli autori delle regole stesse. Tuttavia, poiché essi hanno scelto di rimanere anonimi, è impossibile farlo. Lo hanno fatto, comunque, rilasciando una dichiarazione di somma importanza, che è stata trascurata da quasi tutti i ricercatori del Guidestones. Questo testo sorprendente, che descrive le loro motivazioni nel dettaglio, può essere trovato solo nel Georgia Guidestone Guide, un opuscolo realizzato dalla Granite Company, che ha prodotto il monumento. Fin dall’inizio, è evidente che gli autori del monumento ambiscono alla creazione di un Nuovo Ordine Mondiale. Questa non è una “teoria della cospirazione” o una ipotesi. E ‘scritto in termini chiari ed inequivocabili. Così ecco qui, direttamente dalla penna degli anonimi autori, la spiegazione delle 10 regole del Guidestones (le parti in grassetto sono state evidenziate per sottolineare le parti importanti).


La copertina del Georgia Guidestone Guidebook

E ‘molto probabile che l’umanità possieda ora le conoscenze necessarie per stabilire un efficace governo mondiale. In qualche modo deve essere instillato questo concetto (il N.w.o ndr) nelle coscienze di tutta la popolazione. Ben presto il cuore della nostra famiglia umana dovrà essere toccato e riscaldato in modo da dare il benvenuto ad un governo mondiale basato sulla ragione.
La coscienza di gruppo della nostra razza è cieca, perversa, e facilmente distratta da banalità quando dovrebbe essere incentrata sulle cose fondamentali. Stiamo entrando in un’epoca critica. Le pressioni della popolazione presto creeranno crisi politiche ed economiche in tutto il mondo. Queste renderanno più difficile e allo stesso tempo più necessaria la costruzione di una società mondiale razionale.
Un primo passo sarà quello di convincere un mondo dubitante che una tale società è ora possibile. Cerchiamo di renderci visibili con duraturi appelli alla ragione collettiva dell’umanità. Cerchiamo di richiamare l’attenzione sui problemi di base. Cerchiamo di definire le priorità corrette. Dobbiamo mettere in ordine la casa nella Terra prima di raggiungere le stelle.
La ragione umana sta ora rendendosi conto della sua forza. E’ l’opera più potente mai realizzata nello svilupparsi della vita sul nostro pianeta. Dobbiamo rendere consapevole l’umanità che l’accettazione di una compassionevole, ragione illuminata ci permetterà di controllare il nostro destino entro i limiti insiti nella nostra natura.
E ‘difficile instillare la saggezza nelle menti umane chiuse. Le inerzie culturali non sono facili da superare. La crisi che si sta avvicinando può rendere l’uomo disposto ad accettare un sistema di diritto mondiale che sottolineerà la responsabilità delle singole nazioni nel regolare gli affari interni, e che possa aiutarli nella gestione pacifica delle frizioni internazionali.
Con tale sistema si potrebbe eliminare la guerra, potremmo fornire ad ogni persona la possibilità di farsi una vita con intenti e con la loro realizzazione.Ci sono alternative all’Armageddon. Esse sono a portata di mano. Queste però non si realizzeranno senza sforzi coordinati di milioni di persone in tutte le nazioni della terra.
Noi, gli sponsor della Georgia Guidestones ®, siamo un piccolo gruppo di americani che vogliono focalizzare l’attenzione sui problemi centrali dell’attuale dilemma dell’umanità. Abbiamo un semplice messaggio per gli altri esseri umani, ora e in futuro. Noi crediamo contenga verità autoevidenti, e non abbiamo intenzione alcuna di criticare qualche particolare credo o filosofia. Eppure il nostro messaggio in alcune parti è controverso. Abbiamo scelto di rimanere anonimi per evitare discussioni e contenziosi che avrebbero potuto confondere il nostro significato, e che avrebbe potuto portare ad una forte rivisitazione del nostro pensiero. Crediamo che i nostri precetti siano buoni. Devono stare in piedi per i loro meriti.
Stonehenge e le altre vestigia degli antichi pensieri umani suscitarono la nostra curiosità, ma non trasmettevano nessun messaggio che poteva indicarci una via da intraprendere. Per trasmettere le nostre idee attraverso il tempo a beneficio degli altri esseri umani, abbiamo eretto un monumento – un ammasso di pietre scolpite. Queste pietre silenziose visualizzano le nostre idee ora e quando ce ne saremo andati. Ci auguriamo che esse potranno meritare maggiore accettazione e che attraverso la loro persistenza in silenzio diano una piccola spinta verso l’età della ragione.
(…)
Crediamo che ogni essere umano abbia uno scopo. Ognuno di noi è un si piccolo ma significativo pezzo di infinito. Gli allineamenti celesti delle pietre simboleggiano la necessità che l’umanità ha di essere regolata con principi esterni che si manifestano nella nostra natura, e nell’universo intorno a noi. Dobbiamo vivere in armonia con l’infinito.
Quattro grandi pietre del gruppo centrale sono inscritte con i 10 precetti, ogni pietra riporta lo stesso testo in due lingue. Nella versione inglese del messaggio ci sono in totale meno di cento parole. Le lingue sono state selezionate per il loro significato storico e per il loro impatto sulle persone che vivono in questo momento. Poiché ci sono tremila lingue viventi differenti, non potevano essere scelte tutte.Prevediamo una fase successiva nello sviluppo delle Georgia Guidestones ®. Speriamo che altre pietre possano essere erette nei cerchi esterni per segnalare le posizioni solari o altri eventi celesti. Su queste pietre porterebbero essere impresse le nostre parole nelle lingue di altri individui che condividono le nostre convinzioni e che solleveranno pietre simili nelle frontiere internazionali. Essi servono a ricordare le difficoltà che l’intera umanità ha dovuto e deve affrontare insieme, e incoraggia degli sforzi reciproci per affrontare tali questioni in modo più razionale e con il patrocinio della giustizia.
Noi non professiamo alcuna ispirazione divina al di là di ciò che può essere trovato in tutte le menti umane. I nostri pensieri rispecchiano le nostre analisi sui problemi che affliggono l’umanità all’alba dell’era atomica. Queste definiscono in termini generali alcuni passaggi fondamentali che devono essere intrapresi per stabilire un benevolo e duraturo equilibrio dell’umanità con l’universo.
Gli esseri umani sono creature speciali. Siamo pastori per tutta la vita terrena. In questo mondo, abbiamo un ruolo centrale nella eterna lotta tra bene e male, tra le forze che costruiscono e quelle che vorrebbero distruggere. L’Infinito avvolge tutto ciò che esiste, anche la lotta, il conflitto e il cambiamento.
Siamo stati creati con una minima capacità di conoscere e di agire, sia per il bene sia per il male. Dobbiamo lottare per migliorare la nostra esistenza, non solo per noi stessi ma anche per quelli che verranno dopo di noi. Non dobbiamo inoltre dimenticarci di tutti quegli esseri viventi i cui destini sono stati messi nelle nostre mani. 

Siamo le più straordinarie opere attraverso le quali il bene e il male si manifestano in questo mondo. Senza di noi ci sarebbe poco amore, misericordia, o compassione. Ma possiamo anche essere mezzi di odio, crudeltà e fredda indifferenza. Solo noi possiamo consapevolmente lavorare per migliorare questo mondo imperfetto. Non ci soddisfa seguire la corrente. Il mondo razionale di domani si trova sempre a monte.
Nel 1980, nello stesso anno in cui queste pietre furono erette, il problema più urgente del mondo era la necessità di controllare il numero delle nascite. Negli ultimi secoli la tecnologia e l’abbondanza di combustibile hanno reso possibile un aumento spropositato degli esseri umani che va ben oltre i termini di prudenza e non è sostenibile a lungo termine. Ora siamo in grado di prevedere l’imminente esaurimento di tali fonti di energia e l’esaurimento delle riserve mondiali di molte materie prime vitali.
Il controllo delle nascite è urgente. Esso richiederà importanti cambiamenti nei nostri atteggiamenti e costumi. Purtroppo, l’inerzia della consuetudine umana può essere estrema. Questo è particolarmente vero quando coloro, per cui la consuetudine è una forza dominante, sono disinformati sulla necessità di cambiamento.
Quasi ogni nazione è ormai sovrappopolata in rapporto ad un perpetuo equilibrio con la natura. Siamo come una flotta di imbarcazioni di salvataggio sovraffollate di fronte ad una tempesta in avvicinamento. Negli Stati Uniti d’America, stiamo seriamente sfruttando le nostre risorse per mantenere la nostra popolazione all’attuale stato di prosperità. Stiamo distruggendo i nostri terreni agricoli e siamo cresciuti pericolosamente iniziando a dipendere da fonti esterne per il petrolio, per i metalli e per altre risorse non rinnovabili. Nazioni come il Giappone, l’Olanda e Haiti sono ancora più seriamente sovrappopolate e, quindi, in maggiore pericolo.
In queste circostanze, la riproduzione non è più esclusivamente una questione personale. La società deve avere una voce e un certo potere nella regolamentazione di questa funzione vitale. I desideri delle coppie umane sono importanti, ma non fondamentali. Gli interessi della società attuale e il benessere delle future generazioni devono essere maggiormente oggetto di studio poiché si possa sviluppare un meccanismo che controlli razionalmente le gravidanze.
(…)
Le gravidanze indesiderate dovrebbero essere scoraggiate attraverso pressioni giuridiche e sociali. Le coppie che non riescono a fornire un reddito dignitoso e che riesca a mantenere il bambino non dovrebbero fare figli che andrebbero poi a disturbare la quiete del vicinato. Portare i bambini non necessari in una scialuppa di salvataggio sovraffollata è male. E' ingiusto per quei bambini. E' dannoso per gli altri occupanti e per tutti gli esseri viventi. La società non dovrebbe incoraggiare o sovvenzionare tali comportamenti.
La conoscenza e le tecniche per la regolazione della riproduzione umana esistono già. I leader politici e morali di tutto il mondo hanno la pesante responsabilità di rendere tali informazioni di pubblico dominio. Tutto ciò potrebbe essere fatto con una frazione dei fondi che il mondo dedica ora a scopo militare. Nel lungo periodo, dirottando i fondi in questo canale risulterebbe la mossa migliore per diminuire le tensioni che portano alla guerra.
Una popolazione mondiale varia e prospera in perpetuo equilibrio con le risorse a livello mondiale sarà la pietra angolare per un mondo razionale. Le persone di buona volontà in tutte le nazioni devono lavorare per stabilire l’equilibrio.
(…)
Con il completamento del raggruppamento centrale del Georgia Guidestones il nostro piccolo gruppo promotore si è sciolto. Lasciamo il monumento in custodia del popolo di Elbert County, in Georgia.
Se le nostre parole incise verranno oscurate dalla usura del vento, del sole e del tempo, chiediamo che vengano scolpite più a fondo. Se le pietre dovessero cadere, o se venissero vandalizzate da persone di poca comprensione, chiediamo che vengano risollevate.
Invitiamo i nostri fratelli in tutte le nazioni a riflettere sul nostro semplice messaggio. Quando questi obiettivi saranno richiesti dalla maggior parte degli uomini, un ordine razionale del mondo potrà essere disponibile per tutti.

CHI SONO GLI AUTORI?

Allora, chi è questo “piccolo gruppo di americani che cercano l’età della ragione”? Anche se la loro identità è segreta, hanno lasciato qualche indizio agli iniziati, inequivocabilmente rivolto verso la natura occulta del loro gruppo. Per cominciare, il testo sopra mette a nudo l’inconfondibile marchio dell’occultismo occidentale. Possiamo trovare riferimenti a “Come sopra, così sotto” (Gli allineamenti celesti delle pietre simboleggiano la necessità che l’umanità ha di essere regolata con principi esterni che si manifestano nella nostra natura, e nell’universo intorno a noi. Dobbiamo vivere in armonia con l’infinito.) e alla dualità (Siamo le più straordinarie opere attraverso le quali il bene e il male si manifestano in questo mondo. Senza di noi ci sarebbe poco amore, misericordia, o compassione. Ma possiamo anche essere mezzi di odio, crudeltà e fredda indifferenza.). Ritengo che questo testo fornisca da solo una prova sufficiente per concludere che gli autori o sono Massoni, o Rosacroce o di un altra Società Segreta ermetica. Vi sono tuttavia indizi ancora più evidenti che mirano verso le inclinazioni esoteriche degli autori, a partire da RC Chritian, l’uomo misterioso che ha ordinato il monumento.
R.C. CHRISTIAN


L’inaugurazione del Georgia Guidestones. Potrebbe, uno di questi, essere il misterioso R.C. Christian?
Qui è riportato il resoconto dell’ordine del Georgia Guidestone come riportato dalla Guidestone GuideBook.
Quello che sembrava essere un normale venerdì pomeriggio di mezza estate si è concluso con la produzione e il montaggio di uno dei monumenti più singolari del mondo, prodotti secondo le condizioni più insolite. Joe Fendley, presidente di Elbert Granito Finishing Company, Inc. in Elberton, Georgia, stava passando questo Venerdì pomeriggio nel giugno del 1979, come passava la maggior parte dei Venerdì pomeriggio … studiando i suoi rapporti settimanali e in generale stava riordinando il suo negozio per la chiusura di fine settimana … e poi tutto è iniziato .
Un uomo ben vestito entrò nell’ufficio di Fendley a Tate Street e disse di voler acquistare un monumento. Dal momento che tutti gli altri in ufficio erano occupati, Fendley decise di parlare lui stesso con lo sconosciuto spiegando che la sua azienda non vende direttamente al pubblico, ma solo all’ingrosso.
Per nulla scoraggiato, l’uomo di mezza età che si è identificò solo come Mr. Robert C. Christian, disse di voler conoscere il costo di costruzione di un monumento alla memoria del genere umano e cominciò a raccontare a Fendley come lo voleva. Con questo discorso si delinearono le misure metriche del monumento.
Fendley ammise che la prima reazione che ebbe nei confronti del signor Christian non fù molto buona, ma dopo averlo ascoltato per circa 20 minuti e dopo aver saputo le dimensioni del monumento Fendley decise di prendere quest’uomo sul serio.
Se il nome R.C. Christian era semplicemente uno pseudonimo senza senso, perché è inciso nel monumento per i posteri? Potrebbe avere una qualche importanza il nome? Beh, lo è. R.C. Christian è un chiaro riferimento a Christian Rosenkreuz il cui nome in italiano è Cristiano Rosa Croce, il leggendario fondatore dell’ordine dei RosaCroce. Qualcuno potrebbe dire che la somiglianza tra R.C. Christian e Christian Rosenkreuz è il risultato di una strana coincidenza. Come vedremo, è però solo uno dei molti riferimenti al Rosacrocianesimo associati al monumento. Questo è solo un pezzo del puzzle, ma un pezzo che è comunque importante.


I ROSACROCIANI


Cercando l’entrata per i misteri rosacrociani. Notare come il candidato mostri il segno del silenzio con la mano. Notare anche le lettere “R” e “C”, come in R.C. Christian
I Rosacroce sono conosciuti per la stesura di tre Manifesti, pubblicati agli inizi del 17 ° secolo: Fama Fraternitatis Rosae Crucis, Confessio Fraternitatis e Nozze Alchemiche di Christian Rosenkreutz.
Queste opere anonime, circondate dal mistero, introducono cripticamente il pubblico nella filosofia rosacrociana, mentre si stava annunciando una grande trasformazione del panorama politico e intellettuale dell’Europa. L’epoca Illuminista seguita da li a poco, è stata accompagnata dalle cadute delle monarchie feudali. Il Georgia Guidestones sembra compiere le stesse funzioni dei manifesti rosacrociani, parlando di grandi trasformazioni che stanno avvenendo nel mondo mantenendo un clima di mistero.

L’EPOCA DELLA RAGIONE





Che l’epoca della ragione si riferisca a Thomas Paine, un importante rosacrociano?
Ci sono numerosi riferimenti al concetto di Età della Ragione all’interno delle Guidestones. Potrebbero riferirsi al lavoro di Thomas Paine intitolato The Age of Reason?





The Age of Reason: Being an Investigation of True and Fabulous Theology, è un trattato deista del Settecento scritto dall’ inglese radicale e rivoluzionario americano Thomas Paine. Il lavoro critica le religioni istituzionalizzate e sfida le lacune della Bibbia. I principi del libro difendono la ragione al posto della rivelazione, un punto di vista che è ovviamente condiviso dagli autori del Guidestones.
E’ un fatto noto che Thomas Paine fosse un leader della fratellanza rosacroce americana:
La Fratellanza dei Rosacroce esisteva in America prima della Prima Rivoluzione americana. Nel 1774, il grande Concilio dei Tre (massimo organo di governo della Fratellanza), era composto da Benjamin Franklin, George Clymer e Thomas Paine “.
– The Fraternitas Rosae Crucis, soul.org
In The Secret Destiny of America, Manly P. Hall descrive Thomas Paine come un importante crociato nella marcia verso un governo mondiale ideale.
Si è detto che Thomas Paine abbia fatto vincere l’indipendenza alle colonie, con la sua penna più di quanto George Washington abbia fatto con la sua spada, solo la completa riorganizzazione governo, della religione, dell’educazione ci porterebbe già oggi allo stato che Paine ha immaginato. “.
Manly P. Hall, The Secret Destiny of America
Questo accenno appena velato a Thomas Paine è un altro pezzo del puzzle dei Rosacroce, che mi porta a credere che gli autori fossero massoni (la quale hanno inserito nei loro insegnamenti precetti Rosacroce) o membri della Fratellanza dei Rosacroce.
Inoltre, per rendere le cose ancora più ovvie, il libretto del Georgia Guidestone menziona il fatto che Joe H. Fendley Sr., il presidente della Elberton Granito, così come molte altre persone coinvolte nella costruzione del monumento, sono stati massoni. E’ stata questa la ragione che ha spinto lo sponsor a scegliere questi uomini per la costruzione del monumento?
Fendley è inoltre impegnato in attività con la fratellanza. Promosso a Maestro Massone nel 1958, è ora un membro del Philomathea Masonic Lodge #25 in Elberton, è un rito di York e 32esimo grado nel rito scozzese, ed è stato ammesso nel Yaarab Shrine Temple di Atlanta nel 1969. E ‘stato Presidente della Savannah Valley Shrine Club dal 1972 al 1973. I Potentate of the Yaarah Shrine Temple hanno assegnato a Fendley il “Divan Degree of Distinction” nel 1973, ed è stato nominato ambasciatore nel 1975 “.
The Georgia Guidestones Guidebook

PER CONCLUDERE
Il Georgia Guidestones è un moderno manifesto dei Rosacroce il quale chiedono (o annunciano) un cambiamento drastico nel modo in cui il mondo è gestito. Il monumento è di grande importanza nella comprensione delle forze che segretamente plasmano oggi il mondo di domani. Si materializza nella pietra il legame cruciale tra società segrete, l’elite mondiale e l’agenda per un Nuovo Ordine Mondiale. La spinta per un governo mondiale, il controllo della popolazione e l’ambientalismo sono questioni che sono oggi discusse su base giornaliera attraverso eventi attuali. Non venivano trattati con così grande solerzia nel 1981, quando il Guidestones fu eretto. Possiamo dire che sono stati fatti progressi?
Molte delle norme del Guidestones hanno senso per la salvaguardia della Terra su una base a lungo termine. Ma tra le parole idealistiche degli autori del Guidestone e il modo effettivo con cui queste politiche dovrebbero essere applicate alle masse, da politici assetati e golosi di potere, c’è un mondo di differenza. Leggendo tra le righe, le Guidestones richiedono alle masse la perdita di molte delle libertà personali e di sottoporre a un controllo governativo intensificato molte delle questioni sociali… per non parlare della morte del 92,5% della popolazione … che probabilmente non saranno quelli delle “elite” . Il concetto di democrazia “da e per il popolo”, come idealizzato dai Padri Fondatori è una mera illusione, una soluzione temporanea fino all’introduzione di un governo mondiale socialista? Perché non sono i cittadini del mondo ad essere consultati sulle questioni democratiche? Credo perché le elite trovano più facile ottenere il loro consenso tramite mass media. Ma forse non funziona con tutti …






martedì 9 luglio 2013

UFO: ondata del 25.26/1/2013

UFO: ondata del 25.26/1/2013
di Dario Giacoletto


Ho ricevuto da lettori valtellinesi, alcuni messaggi relativi a quelli che furono due giorni di intenso traffico ufologico in Valtellina. La loro osservazione era che il presente blog, nulla aveva pubblicato circa quell'eccezionale evento. Colgo pertanto l'occasione per esporre quanto di noto o pervenutomi, è avvenuto in quei due giorni. Ecco una testimonianza:

Sono di Sondrio e ho visto anch'io questi ufo. In particolare la notte del 25 gennaio 2013 ho visto una sfera o forse un disco luminoso di una forte luce arancione. Ero sulla statale 38 in località Montagna al Piano e verso le 23.00 ho visto questa luce arancione sfrecciare velocissima da Albosaggia verso la Valmalenco. Ho riferito la cosa agli amici e genitori ma mi hanno dato dell'ubriaco. E' vero che ero uscito dal locale la Divina commedia, ma avevo bevuto solo una birra non di più e, vi giuro che era reale quello che ho visto. Però quando lo racconto mi prendono per i fondelli o peggio, mi dicono che mi denunciano perchè faccio scappare i turisti quindi ho paura.
Vedo che la cosa voi la state seguendo e quindi vi invio la mia testimonianza.
Grazie del vostro lavoro. Stefano  


In genere gli ufo compaiono e scompaiono velocemente in brevi lassi di tempo. In questo caso invece, i testimoni hanno avuto il tempo per rendersi conto di quanto stava accadendo. Ecco la testimonianza di Bruna M. residente alla Moia di Albosaggia: “Erano circa le 23,30 di venerdì e stavo fumando una sigaretta sul terrazzo di casa quando all'improvviso ho visto un disco di luce giallastra che era posizionato sopra ai Campelli. Aveva una forma circolare con delle luci intorno simili ai lampioni delle strade e non faceva alcun rumore. Dall'anno scorso, già ben tre volte mi è capitato di vedere lo stesso oggetto volante e quest'ultima volta il disco si è diretto verso la Valmalenco sorvolando Ponchiera. Io il disco l'ho visto veramente e anche se i miei figli non mi credono, tutte le sere controllo il cielo prima di coricarmi. Credo che la gente che vede queste cose debba raccontare l'accaduto senza paura perché gli extraterrestri esistono. Non possiamo essere gli unici esseri dell'universo, anzi, forse sono proprio loro ad aver paura di noi”.


Alla stessa ora, altre testimonianze da Caiolo dove l'ufo è stato visto da tre giovani N.F., P.V. E G.F. Mentre stavano rientrando da un pub.

Altra segnalazione da due uomini, R.A. e P.A. Da Torchione in località Porto i quali dichiarano lo stesso avvistamento.

Da Ponchiera L.F., L.M. E L.P. hanno scattato delle foto.

Altro testimone F.S. È riuscito a fotografare gli ufo dalla rotonda di viale Milano a Sondrio.


M.P. da località Ponchiera vede e fotografa alcuni oggetti volanti. Le foto non sono nitide ma, essendo state fatte in sequenza, attestano che gli ufo erano diversi e in movimento.


A.B. da località Torchione vede ed esegue serie fotografica, di cui una la sottostante.


Quella sera sulla Valmalenco e dintorni, numerosi ufo, per giunta di tipologia diversa hanno scorrazzato per il piacere degli ufologi e lo sconcerto dei testimoni occasionali. Come dimostrano le splendide immagini e le numerose testimonianze concordanti, poco spazio viene concesso ai denigratori e a coloro che intendono negare.


Alla piana di Campagneda, già teatro di numerosi avvistamenti ufologici in passato, la sera seguente, quindi il 26/1/2013; una quarantina di persone tra cui due dipendenti del comune di Lanzada, appena usciti dal rifugio Cristina, dopo una risalita in notturna con la ciaspole, hanno visto e fotografato oggetto luminoso. Raccontano di aver visto una luce arancione simile a una stella salire da dietro il rifugio Cristina che poi ha sorvolato lo Scerscern, dove si è fermata alcuni minuti sopra il ghiacciaio, e dopo aver lampeggiato tre o quattro volte è sparita a velocità incredibile. Immagine sottostante.


Oltre alle foto tra il materiale presente quale prova dell'evento, vi è pure un filmato. Esso è stato girato dalla località Basci in Valmalenco, riprende da lontano la stessa scena dei dischi sopra Albosaggia. Esso dimostra che gli ufo erano diversi e che erano presenti dove le testimonianze precedenti attestavano. I testimoni erano una diecina e hanno affermato che le luci presenti su Albosaggia si sono dirette sopra la val Togno, in alta Valmalenco. Essendo una ripresa notturna, ad una certa distanza e con videocamera non su cavalletto; le immagini pur costituendo prova, non sono soddisfacenti tanto quanto si vorrebbe. Dal filmato ho estrapolato e ingrandito il fotogramma sottostante. Peccato che non siano riscontrabili i particolari della foto due o della foto sei. Qui pare una fonte luminosa unica.


Un grazie al giornale Centro Valle per l'informazione e il materiale fornito. Un grazie a tutte le persone che hanno testimoniato quanto avvenuto. A Stefano: non ti preoccupare se dicono che ti denunciano o che fai scappare i turisti; non ti denunceranno e neanche può essere vero che fai scappare i turisti dalla Valtellina, considerato che io sono accusato invece di indurre turismo ufologico che troppo attrae.