Presenze Aliene

giovedì 14 novembre 2013

SPECIALE UFO in Valtellina

TG-LOMBARDIA

SPECIALE UFO in Valtellina

Di Dario Giacoletto

Pervenuta da lettore del blog Presenze Aliene, segnalazione di prossima messa in onda da TG regionale della Lombardia in data 16/11/2013 di “Speciale ufo in Valtellina”. Pertanto il presente post per informare tutti gli interessati che ci seguono e, per ulteriori informazioni sul fenomeno valtellinese:
PS: A TG avvenuto, il filmato è reperibile al seguente indirizzo:  http://www.rai.it/dl/tgr/regioni/PublishingBlock-d1771bdd-3372-4621-b543-25e70b1cdb11.html?idVideo=ContentItem-eda4aeb5-ed53-477e-9eea-f79f06891a7b&idArchivio=Settimanale


CAMPAGNEDA  9/8/2012

La Fotografia dell’alieno che fa capolino da dietro il masso (foto 146), ripreso nella piana di Campagneda dell’alta Valmalenco nel 2012 e  presentata per la prima volta nell’articolo: http://presenze-aliene.blogspot.it/2012/10/grigi-ebe.html ; suscitò reazione nel web e commenti di vario genere seguirono. Giunsero inviti a pubblicare gli originali delle foto e non, versioni modificate e quindi inadatte all’analisi fotografica. Colgo l’occasione col presente post, per accontentare lettori e commentatori e, mettere a tacere i denigratori dei forum del vago.

















126: 9/8/2012 ore 18.00


146: 9/8/12 ore 18.03

147: 9/8/12 ore 18,03

Queste sono le tre foto originali in questione, se altre ne esistono della stessa serie e con la stessa presenza; a me non sono giunte. Pertanto su di queste faccio la valutazione. Le foto, in base ai dettagli avanzati riscontrabili, sono fatte lo stesso giorno, nella stessa ora e nell’arco di tre minuti. Cambia unicamente lo zoom  e leggermente la posizione del fotografo. Per rendere meglio visibile la presenza aliena; le tre foto sopra esposte, diventano le tre sottostanti:


Le tre foto, fatte a breve distanza di tempo, una dall’altra, hanno un grandissimo valore in quanto manifestano tre momenti in cui l’entità aliena manifesta tre  stadi di materializzazione diversa. Non solamente è diversa la consistenza materiale, ma è diversa anche la forma del volto.  Con la sottostante foto 146, si ha il meglio della manifestazione. L’entità guarda dritto nella direzione di chi sta fotografando, evidentemente è consapevole di quanto sta avvenendo ovvero, che qualcuno la sta fotografando. Queste entità sono fortemente telepatiche e sono in grado di anticipare  l’azione degli esseri umani che in quel momento sono in gioco. Per loro è un gioco estremamente facile non farsi riprendere oppure, indurre un essere umano a farlo. Sono anche in grado di effettuare una scelta selettiva per cui, chi di dovere li vede o li fotografa e chi non è di dovere, nulla riesce ad ottenere. Di qui la frase: “Perché alcuni sì e altri no?”.



Con la seguente 147, la materializzazione dell’entità già sta venendo meno. La sua è stata una fugace apparizione, fatta con il solo intento di farsi vedere, di fornire a coloro che vogliono capire, le informazioni necessarie per comprendere. Agli altri è riservato il limbo.



Quando si va a caccia di entità aliene da fotografare, a livello intuitivo se ne percepisce la presenza. Si inizia quindi a fotografare, anche senza vedere nulla. Questo atteggiamento fa si che si facciano molte foto inutili; ma anche che si riprendano presenze non viste. La faccenda si fa complicata quando avviene che una entità fa la sua comparsa per la durata di una sola foto e magari la si riprende pure male. Cosa si dovrebbe pensare se anziché  essere presentate queste tre foto, fosse possibile presentare solamente la 126 o la 147?
Queste entità che nel link sopra citato sono indicate come “grigi”, in realtà non lo sono, come viene precisato in http://presenze-aliene.blogspot.it/2013/03/5-ufo-in-valtellina-fratellanza-aliena.html e meglio ancora in http://presenze-aliene.blogspot.it/2013/11/il-piccolo-popolo.html  dove sono indicate come presenze del Piccolo Popolo, ovvero le stesse che in passato hanno motivato le figure  del  folklore popolare, degli elfi, dei folletti, degli gnomi, delle fate, ecc.. Il motivo per cui sono generalmente dette grigi, è causato dal fatto che queste entità possono assumerne le sembianze. I grigi veri hanno consistenza fisica e guidano ufo fisici; questi sono paraficici e adottano ufo parafisici.
Un ringraziamento particolare lo devono tutti coloro che sono interessati all’ufologia. Lo dobbiamo a chi ha fatto le foto e le ha rese disponibili e, a chi si è reso disponibile ad essere fotografato.  


2 commenti: