Presenze Aliene

venerdì 29 novembre 2013

UFO E VORTICI in Valtellina

UFO E VORTICI in Valtellina
   

Nell'estate 2012 sono stati ripresi nel cielo della Valmalenco, particolari forme nuvolose vorticanti. La cosa ha generato sconcerto e interesse tra gli interessati. Nell'immagine sottostante, foto 118; tre sono i vortici. Preciso che al momento dello scatto fotografico i vortici sono visibili a occhio nudo e non sono quindi manifestazioni fotografabili ma non visibili sulla frequenza della vista umana. Immediatamente la presenza del vortice viene accostata, da coloro che li hanno fotografati, alla concomitante presenza di ufo. Di primo acchito, si può quindi ipotizzare che i vortici sono eventuali forme di mimetizzazione utilizzate dalle intelligenze che guidano gli ufo. In particolare, quando il vortice è sovrapposto ad uno sfondo nuvoloso e, non è visibile l'ufo, diventa difficile coglierne i particolari e tutto si mimetizza. In base alle foto a me disponibili, di sei vortici fotografati; due presentano l'ufo e quattro no. La cima del monte della foto è Pizzo Scalino, noto per le manifestazioni ufologiche. Se il testimone porta  quale prova unicamente questa foto, pur essendo spettacolare, nulla dice circa la causa che genera i vortici.


Foto 100 sottostante, ingrandita e contrastata nel particolare; non evidenzia l'ufo al centro. La certezza che però vi sia, benché in forma mimetizzata, è dovuta al fatto che chi ha fatto questa foto, ne ha fatto una serie e, l’ufo lo ha visto e ripreso nell’arco di tutta la sua esibizione.



Ecco con l’immagine sottostante, come alcuni scatti prima si presentava l’ufo alla vista del fotografo. Foto 095.


Nella immagine seguente, foto 0133, la colorazione centrale del vortice è maggiore e si inizia a vedere un qualcosa che è accostabile a certe manifestazioni ufologiche. Faccio notare come il vorticare in tutti i casi e, rispetto all’osservatore, è sempre in senso orario e mai antiorario. Vedremo in seguito il perché.



Anche in questo caso, nonostante la foto di per sé non dimostri la presenza dell’ufo, si può affermare che invece vi sia; in quanto tre scatti precedenti, chiaramente lo dimostrano. Foto 0130 sottostante.



La deduzione in base al quale, questi vortici sono generati da ufo, è palese e non lascia dubbi nei testimoni; ma qualora ancora dei dubbi vi fossero, ecco chiaramente con l’immagine sottostante  (foto 196), il momento in cui l’ufo, ad una distanza assai minore dei precedenti casi, produce il vortice. Nel particolare ingrandito, si è aumentato il contrasto per meglio evidenziarne i particolari. Qui non vi sono dubbi, al centro vi è un ufo. Se la foto è genuina e io ritengo che lo sia, come d’altronde sostengono i testimoni, la causa della presenza di questi vortici sono effettivamente gli ufo.


L'opinione degli esperti di fotografia:
Ho interpellato alcuni esperti di fotografia circa la veridicità di tali fotografie recanti vortici. Dalle loro valutazioni emerge un quadro contradittorio e sconcertante.

                    Tale V.D.G sostiene che le foto non costituiscono prova di alcunché in quanto tutte sono producibili a volontà elaborando pixel. A tale riguardo mi invia esempio di come con programmi adeguati, i vortici sono riproducibili a volontà e, al centro si può  collocare ciò si vuole, compreso un ufo. Immagine sottostante:


                    Tale L.P. Sostiene che i vortici sono riproducibili con programmi adeguati; ma poi questi presentano discordanze estetiche e tecniche rispetto alle fotografie portate quale prova dell'esistenza dei vortici.
                    Tale M.R. Sostiene che le foto sono dei falsi pacchiani in quanto non potrebbe essere diversamente e che, con il “taglia e incolla” si può fare di tutto.

Questo genere di valutazioni, nulla portano ai fini della ricerca. Evidentemente gli analisti delle foto hanno interessi contrari alla ricerca della verità circa il fenomeno ufologico. Spesso nel nostro mondo avviene che chi non riesce ad arrivare all'uva, sostenga che ciò sia dovuto al fatto che non ne vale la pena perché l'uva non è buona. Io ho assaggiato l'uva e, era dolce e invitante. Questi esperti di fotografia, evidentemente non sanno distinguere un vigneto da un roveto; però poi nei loro documenti personali, portano la loro fotografia con pretesa che abbia un valore probante!

I vortici
Come si nota in tutte le foto presentate, il senso di rotazione dei vortici è sempre quello orario, rispetto alla posizione dell’osservatore. Altra costante riscontrata, il fatto che in tutti i casi, al momento dello scatto fotografico, l’ufo si stava allontanando rispetto all’osservatore. Altra costante, dopo l’aver prodotto il vortice, l’ufo scompare. Una valutazione di questi dati ci porta a ritenere che il vortice può essere prodotto per fini di mimetizzazione; ma che probabilmente è indice di altra finalità. Intanto, di certo indica che l’ufo gira e che poi scompare. Come sostenuto più volte in questo blog, questi ufo della Valtellina non sono fisici, ma para/fisici e, nel momento in cui producono il vortice, si smaterializzano scomparendo. Scomparire non significa, non esistere; ma in questo caso, esistere in altra frequenza. Si tratterebbe quindi di passaggio in altra dimensione, con altra frequenza. Da questa dimensione, che sta aldilà della nostra percezione sensoriale; potranno tornare nella nostra realtà effettuando il percorso inverso. E’ molto probabile che se noi riuscissimo a fotografarli mentre entrano nel nostro mondo, se loro lo vogliono, noi vedremmo nuovamente la spirale che gira, però in questo caso in senso antiorario. Il senso di rotazione che loro adottano, in base alle prove che abbiamo, è quello orario quando se ne vanno. Nulla esclude però, che i vortici siano visibili quando le intelligenze aliene ci concedono di vederli; mentre nulla sarebbe visibile se loro effettuano il passaggio dimensionale a velocità maggiore o, evitando di produrre il vortice. Nella maggior parte dei casi, la statistica degli avvistamenti dimostra che gli ufo possono scomparire senza alcun vortice. La durata dei vortici è sempre relativamente breve e quindi, deve essere colta rapidamente. 

I vortici nel mondo

La presenza di vortici similari a quelli visti e fotografati in Valmalenco, è stata riscontrata in molte parti del mondo. Al momento però, io non ho visto foto soddisfacenti che attestano lo stesso fenomeno né, ho riscontrato indagini serie sull’argomento. Vi sono nel web, numerosi filmati che riportano vortici similari. La spiegazione maggiormente sostenuta dalle autorità è quella in base al quale si tratti di missili. La teoria dei missili fa però acqua da tutte le parti; specialmente per il fatto che le autorità non producono alcuna prova concreta a sostegno. Vi è poi da considerare il fatto che spesso mediante questi filmati è stata ripresa la fonte che generava il vortice e, non si tratta quasi mai di missile, ma di fonte luminosa, come sono appunto gli ufo. E’ ovvio che i non ufologi, gli agenti del discredito, i prevenuti, hanno interesse a creare caos pur di non ammettere. Ciononostante, non si può escludere a priori, che non vi possano essere cause in grado di generare vortici similari a quelli della Valmalenco. Sarebbe opportuno che qualcuno indagasse seriamente la questione vortici. Da oggi, questo post, può essere preso a paragone per comparazioni di vortici similari, da coloro che sono interessati all’ufologia.

PS:
A pubblicazione avvenuta, ho ricevuto da Paolo Alessandro Ruffini la segnalazione da lui stesso presentata nel seguente video. https://www.youtube.com/watch?v=bjdAT_lUNPw&feature=youtu.be 
reso pubblico 1/8/2015, di vicenda verificatasi nei pressi di Varese. A mia precisa domanda circa il fatto che quanto visto dai testimoni si potesse identificare in quanto pubblicato in questo post; ho ricevuto la conferma che quanto visto dai due testimoni era esattamente come i vortici di cui sopra.

In data 18/12/2015 ho ricevuto segnalazione del seguente video:
https://www.youtube.com/watch?v=ST6X0Ra7zOQ 
in cui compare sopra il Cern di Ginevra, un vortice dimensionale, con ufo al cento e altro ufo che va a scomparire dentro. Immagine sotto:






Nessun commento:

Posta un commento