Presenze Aliene

mercoledì 10 giugno 2015

Entità nel bosco

 Entità nel bosco

Di Dario Giacoletto


Chi si interessa di ufologia, o non procede nella ricerca per limiti suoi; oppure procede in base alle capacità e possibilità del quale dispone. Chi procede, prima o poi, sconfina nella realtà delle entità aliene. Se ne è venuto a conoscenza, ma non ha divulgato, nulla succede nella sua vita. Se ne è venuto a conoscenza è ha cercato di divulgare, dopo breve tempo, scopre quali sono le reazioni nella massa. Nella massa, tra gli interessati, due sono le correnti in gioco.
 Gruppo A, costituito da comuni persone che vorrebbero conoscere, oppure che in varia misura conoscono. Costoro non generano problemi, scambiano, condividono o disapprovano, ma sempre nei limiti del buon senso e per fini costruttivi.
Gruppo B costituito dai mercenari di sistema. Sono mercenari di sistema, tutti quelli che in qualche maniera si vendono alla logica del potere che manipola la massa. Quindi costoro fanno disinformazione a pagamento (giornali, web, tv ecc) per la mafia di sistema. Si tratta di quel potere il quale, non vuole che la massa conosca la realtà del fenomeno ufologico; ma ancora di più è contrario alla conoscenza circa la presenza aliena sulla Terra. I mercenari al loro servizio sono divisi nuovamente in gruppi. Il gruppo di quelli che sono pagati per fare disinformazione. Quelli che non sono pagati direttamente ma hanno interessi in gioco; e quelli che per ignoranza propria, parteggiano per il potere che li manipola.
Il blog “Presenze aliene”, per il fine che si prefigge, ovvero la divulgazione del fenomeno ufologico, delle presenze aliene e della manipolazione di massa, non poteva non trovarsi di fronte la volontà avversa del potere di sistema. Lo scoglio maggiore, è che ad un certo punto entrano in gioco quelli pagati (con i soldi dei contribuenti), con l’intento di osteggiare, impedire, denigrare, minacciare ecc. In passato, per aver pubblicato foto di entità aliene, mi sono trovato in difficoltà con costoro. Alcune foto ritirate, blog chiuso per un certo periodo, intimidazione fisica e intimidazione a non pubblicare altre foto delle entità aliene della Valmalenco.

2

Recentemente ho pubblicato la foto di Ismael Cabral in cui si vede una ipotetica entità aliena: http://presenze-aliene.blogspot.it/2015/06/la-foto-di-ismael-cabral.html Numerosi i lettori e, numerosi i commenti che spaziano all’inverosimile. Ho pubblicato questa foto, perché a parere mio è convincente per coloro che hanno in precedenza avuto a che fare con foto di entità aliene. Ero consapevole che i commenti della maggior parte delle persone disinformate, sarebbero stati negativi. L’ho voluto fare ugualmente, sia per contrastare la volontà di sistema, quanto per informare. Per lo stesso motivo in questo post, propongo altra foto di entità aliena; ma prima alcune osservazioni circa la foto di Ismail.

Tra i commenti dei detrattori, i più frequenti sono stati:
  •         La foto non è presentata nella versione originale e, non si dispone dell’originale.

   Intanto nessuna foto postata su facebook oppure nel web è la versione originale, in quanto in automatico viene alterata rispetto all’originale. Il fatto che non si dispone dell’originale, non significa assolutamente che la foto è un falso. Al limite non vi è la prova che sia genuina. Ma se anche esistesse l’originale e se anche sottoposta ad analisi si rivelasse genuina, ancora la certezza assoluta non l’avresti; in quanto un professionista del falso può mantenere i dati originali pur alterando la foto. Ora io ho pubblicato la foto n.1 e, di questa dispongo dell’originale. Tu che non hai saputo valutare in modo corretto l’altra, saprai valutare in modo corretto questa?

  •           Un’entità sul treno!

      Quindi la foto di una entità è meno vera, in quanto è sul treno. Mi dovrebbero       spiegare costoro, quali sono i posti dove possono o non possono stare le entità aliene. Nella foto uno, le due entità sono nel bosco. Ora mi si dirà che non è possibile, perché un’entità come si conviene si dovrebbe presentare in piazza S. Pietro. Dopo del quale mi si dirà che non può essere una entità aliena, perché non porta giacca e cravatta oppure la sua bandiera!

·        La personalità di Ismail.
Mi è stato scritto da più commentatori che la foto non è credibile, in quanto Ismail Cabral si è dimostrato contraddittorio e reticente nel suo dare spiegazioni. Ismail ha fatto una foto del quale sul momento nulla ha compreso, se non che la cosa non era normale.  Ora la domanda è: “Ma stiamo valutando la foto o Ismail?” Nessuno mi ha risposto. Quindi della foto n.1, non dirò chi l’ha fatta e neanche dove. La sottostante n.3 è la 1 nella versione originale.

3

Alcuni hanno sostenuto che l’entità sul treno non è altro che una persona passata davanti. Domanda: Dal punto di vista statistico, quante possibilità ci sono che una persona passi davanti ad una fotocamera, senza che l’autore della foto se ne accorga; ma ancora di più, quante possibilità statistiche ci sono che su sei persone presenti che stanno di fronte alla persona in arrivo, tutte quante guardino altrove, nonostante la persona in arrivo sia decisamente particolare e vistosa e quindi causa di attenzione? Capelli particolari, vestito particolare color pelle, ma soprattutto senza le tipiche finiture. Statura molto alta ecc. Nessuno però è più cieco e sordo, di chi vuole essere tale. Se poi si vuole la prova del nove, perché i contestatori non provano a mettere una persona nella stessa posizione dell’entità e fare poi delle foto? Se il risultato è uguale, compreso quello degli apparenti volti sul finestrino, allora avrebbero forse ragione. Nel caso intendano farlo, non avrebbero neanche il problema del non disporre della foto nella versione originale! Ricordo che sino ad ora, nessuno ha dimostrato che vi è stata manipolazione dell’immagine.


La foto del presente post.
Nel pensiero medio collettivo, è affermata l’idea che una entità aliena debba per forza di cose, essere di tipo astronautico, con tanto di tuta spaziale ecc. Deve arrivare da molto lontano con la sua astronave e relativo equipaggio. Deve provenire per forza da un pianeta. Ebbene, nulla di più falso. Non escludo che ci possano essere anche quelle presenze; ma queste sono tutt’altra cosa. Queste sono entità che entrano ed escono dalla frequenza del nostro visibile, della nostra dimensione. Possono assume di volta in volta, tutti gli aspetti che ritengono opportuni. Belli o brutti sono unicamente concetti convenuti della mente umana. Possono apparire su di un treno, quanto in un bosco o altrove. Queste del bosco non avrebbero difficoltà a manifestarsi su di un treno e, quella del treno, nel bosco. Sono le stesse che in passato si sono presentate in tutta quella varietà di figure che poi hanno costituito il folklore e la fantasia popolare. Figure che vanno dalle fate, gnomi, elfi, folletti vari, figure spiritiche, umanoidi di varia fattura, in base ai tempi. Sono gli stessi che hanno generato e generano tutta una varietà di ufo. Sono quelli che il potere non vuole assolutamente che entrino nella consapevolezza umana. Crollerebbe lo status quo, in quanto si metterebbe a nudo la povera realtà umana.
Ma torniamo alla foto. Come si può facilmente osservare, le entità sono due e si presentano con fattezze diverse. Di una si vede una parte del corpo, dell’altra solamente il volto. Ovviamente in base alla logica umana, questo è tutto un mistero da spiegare. In base alla logica dei ricercatori che conoscono il fenomeno, tutto è invece spiegabile, in quanto siamo di fronte a delle entità "mutanti". Le due entità sono state fotografate mente stavano materializzando l’immagine col quale presentarsi. Sapevano di essere riprese e, così sono state riprese, perché così le entità hanno inteso farsi riprendete. Se il fotografo avesse continuato a fotografare, ma molto velocemente, avrebbe “forse” ripreso la loro metamorfosi estetica. Queste entità sono viste dagli esseri umani, molto più spesso di quanto si pensi. Il più delle volte il testimone tace per paura di essere deriso. Quando poi entra in contatto con altre persone che hanno visto o fotografato; allora si apre e dice, oltre a far vedere le foto che teneva nascoste. Siccome io sono diventato un punto di riferimento per coloro che hanno visto o fotografato entità del genere; ho quindi avuto la fortuna di vedere un numero incredibile di foto. Ora quelli che non hanno mai visto un fungo, mi vengono a dire come sono i funghi! Incredibile! Queste sì, son cose aliene!

2 commenti:

  1. http://www.liberoquotidiano.it/news/scienze---tech/11727658/Alieni--la-rivelazione-dell-ex.html

    FONTE UFFICIALE....
    PERCHE' SI INDIGNANO QUANDO NE PARLIAMO NOI?

    FA PENSARE QUESTO.....
    QUALCUNO VIVE E SI FA IL FONDELLO DORO...SU QUESTI TEMI VENDENDO LIBRI E FUMO...SENZA PROVE
    POI E E' IL PRIMO CHE SI INDIGNA E GRIDA ALLO SCANDALO E DA DEL FALSO A TUTTO E A TUTTI...CHE FACCIA PARTE DEL POTERE DEI "CONTRARI" COME DICE IL BUON GASPARE DE LAMA ?


    MEDITATE GENTE.



    RispondiElimina
  2. Commento provocatorio, che mette in evidenza la seguente contraddizione: " Perché mentre il potere osteggia la presa di coscienza relativa alla tematica ufo, contemporaneamente rilascia e favorisce informazioni ufologiche il cui valore è da accertare?". Non è possibile una risposta esaustiva messa qui. Pubblicherò in seguito un articolo su questo argomento. Al momento la risposta è la seguente: " Esistono due ufologie, una vera e l'altra falsa. Quella falsa è stata costruita a doc e posta in essere per oscurare quella vera. L'ignoranza occasionale e becera, si associa a quella falsa. Questi sono i contrari."

    RispondiElimina