Presenze Aliene

giovedì 5 novembre 2015

Crop circles - Il messaggio alieno

Crop circles - Il messaggio alieno



Fin dall’inizio della ricerca di eventuale vita nello spazio, i rappresentanti terrestri ci hanno detto che uno dei problemi maggiori, era stabilire quale linguaggio utilizzare per poter comunicare con eventuali culture diverse da noi. Molte ipotesi sono state fatte, sino a quando si decise di inviare nello spazio, il messaggio con la coppia umana che saluta. Contemporaneamente l’altra domanda era, come eventuali culture aliene avrebbero eventualmente potuto comunicare con noi. Mentre l’essere umano inviava il messaggio nello spazio, sulla Terra avvenivano fatti che inducevano a ipotizzare che una o più culture aliene già ci stavano rilasciando dei messaggi. Qui compare la prima grande incongruenza ovvero, noi cerchiamo la vita e il messaggio nello spazio, intanto la vita aliena si sta manifestando direttamente qui! Sono degli imbecilli gli alieni, oppure i terrestri? Oppure vi è altra risposta? Esempio: “Se il potere terrestre non vuole che la massa sia a conoscenza della presenza aliena sulla Terra, è opportuno che vada a cercarla, oppure faccia finta di cercarla, il più lontano possibile, dove non si troverà!”. Questa spiegazione collima poi a perfezione, col fatto che il potere terrestre non ha sino ad ora riconosciuto ufficialmente nessun tipo di messaggio giunto e, neanche riconosce la presenza aliena.

1

Non è possibile affrontare in un semplice articolo tutta la casistica dei presunti o reali messaggi giunti; pertanto in questo articolo si affronterà una semplice linea di messaggio, partendo dai crop circles, pittogrammi o agroglifi. Appena si va in web/immagini, compaiono una infinità di crop circles foto e non si sa più quale pesce pigliare, idem con gli articoli. Dopo una prima valutazione, diventa evidente che una parte dei crop circles è costituita da dei falsi. Falsi generati da mitomani, ma soprattutto da mercenari della disinformazione. Volgendo l’attenzione a quelli genuini, ovvero non creati con tavolette e corde, non possiamo avere la certezza che siano tutti di matrice aliena. Potrebbero essere stati generati, mediante tecnologia terrestre a noi non nota. Certo sarebbe strano il fatto che il potere oscurantista metta in evidenza quanto non vuole che sia compreso; a meno che non intenda generare caos. Eliminiamo questi assieme ai falsi, quindi rimangono i genuini. Genuini nel senso di prodotti da presenza aliena, ovvero quelli generati da sfere luminose e colorate che sorvolano i campi all’apparire dei pittogrammi. Come interpretarli? Tendenzialmente, sino ad ora, si è cercato di comprendere quale messaggio esprimono, dando per scontato che di una cultura aliena si tratta. E se invece noi fossimo di fronte a più culture aliene, che adottano simbologie diverse e, che per giunta hanno finalità diverse? In questo caso ci troveremmo a dover cercare un ago in un pagliaio, in quanto una parte dei crop circles genuini, sarebbero fuorvianti in quanto a finalità. E’ proprio quanto pare che si stia avverando; quindi mettendo da parte quelli apparentemente genuini ma che fanno sorgere il dubbio circa la finalità, abbiamo operato una consistente selezione. Ora però abbiamo ancora un altro problema ovvero, i crop circles sono ancora tanti e non possiamo considerarli tutti in un articolo; quindi mi trovo costretto a fare una scelta. Io scelgo di iniziare dai crop circles detti delle rondini, delle meduse e, dalla figura del cerchio. A parere mio queste figure non sono state scelte dagli alieni con l’intento di far vedere agli umani che loro sanno disegnare rondini cerchi e meduse; ma hanno inteso utilizzare queste figure per portare un preciso messaggio.

IL CERCHIO

Fin da quando sono comparsi i crop circles, si è notato che la figura prevalente era ed è quella del cerchio. Col passare del tempo, i cerchi si sono fatti sempre più spettacolari e complessi. Compaiono i semicerchi con i loro spettacolari quarti di luna. Nel collage 2 si vedono cerchi e semicerchi a quarto di luna. Con le foto 2/G e H, si vede che l’insieme dei cerchi generano nuovamente a loro volta la figura del semicerchio. Faccio presente che quando l’essere umano rappresenta la sfera in modo non approfondito, la disegna come cerchio. Sarà poi l’insieme della rappresentazione a confermare che si tratta di sfera e non di cerchio. Anche per i crop circles è la stessa cosa. Si è iniziato con il cerchio, per arrivare alla sfera.

2


LA RONDINE

Intanto vi è da dire che non abbiamo nessuna prova certa, che le entità aliene intendono rappresentare le rondini, così come noi le interpretiamo. Noi umani assegniamo alla rondine il significato di “primavera, di spiritualità, di anima e di gentilezza”. Per questi motivi di condivisione nostra, in secondo ordine potrebbero essere state scelte; ma cosa più importante, per portare il messaggio loro a noi, e non per replicare il nostro. Noi, per poterlo interpretare, dobbiamo adeguarci all’intento loro e non viceversa. Se osserviamo con attenzione la foto 3/A, si nota che le code delle rondini generano cerchi/sfere dal cui centro dipartono altre rondini con altri cerchi/sfere. Questo rappresenta una concatenazione a seguire, se non una generazione a figliolanza. Quando spostiamo l’attenzione alle foto 3/C e D, notiamo che dalle code delle rondini dipartono filamenti, che uniscono ad una ipotetica fonte o punto di partenza. Stessa logica per la foto 3/B, nel quale si vedono tre rondini che, indipendentemente dalla direzione verso il quale vanno, sono rappresentate come provenienti da un cerchio/sfera unico e centrale. Le code producono un cerchio velato che proviene dal cerchio centrale. 

3

La rondine più significativa e spettacolare, a mio parere, è quella che compare nella foto 1. Intanto perché in questo caso, il cerchio lascia spazio al senso di sfericità; poi perché compare la semi sfericità, sia dalla punta delle ali che a seguito della coda.

LA MEDUSA

Il significato da assegnarsi alla medusa è più complesso e, per nulla abbiamo la certezza che di medusa si tratti; vedremo poi il perché. Comunque sia, si può accettare l’idea che di medusa si tratta. In base alla logica umana, la medusa è un essere vivente estremamente bello e spettacolare, ma anche orticante e quindi pericoloso mediante i suoi filamenti. 

4

I filamenti sono ciò che sta a seguire, quindi rappresentano “quanto segue”, tra cui il filamento maggiore e centrale, costituito da cerchi dentro cerchi. Quindi sfere dentro sfere.  Anche dall’ultimo cerchio/sfera, a sua volta diparte un filamento. Come si può notare, anche il corpo della medusa è un insieme di sfere. Quattro sono bene in vista, mentre delle altre se ne intuisce la presenza.

IL MESSAGGIO

I crop circles genuini sono generati da sfere. Queste sfere possono essere singole entità, quanto un insieme. Vedere link sotto: “Ufo in Valmalenco” ecc. I crop circles, nel caso nostro, rappresentano le entità o forze che li generano. In molte delle loro rappresentazioni, vediamo sfere dentro sfere, a significare semplicemente che un ammasso di sfere luminose, genera una sfera luminosa maggiore, che noi umani poi chiameremo ufo. L’insieme delle loro rappresentazioni nei campi, indicano un messaggio prevalente del genere: “Proveniamo da una unica fonte al quale abbiamo aggancio. Ad essa possiamo e dobbiamo tornare. Occorre dissolvere il senso dell’affermazione del singolo sul collettivo, in quanto tutti siamo il collettivo Uno.   Il collettivo Uno è Dio e la Vita nel suo insieme, di cui ogni entità intelligente ne è parte. Ovviamente qui il concetto di Dio non è da intendersi in senso religioso, ma esclusivamente spirituale.  

5

Come si può notare nel collage 5, il tema è sempre lo stesso. Un centro dal quale partono le manifestazioni, indipendentemente dal numero e dall’estetica. Tutto è e ruota intorno all’Uno centrale.

IL RISCONTRO

Intendo per riscontro, la comparazione a conferma (del messaggio prevalente dei crop circles) con le manifestazioni ufologiche, laddove gli ufo sono della stessa tipologia di quelli che producono i crop circles. Mi spiego meglio: dove sono presenti campi agricoli, grano, mais, erba ecc. compaiono messaggi mediante i crop circles. Se queste entità aliene però intendono comunicare all’umanità intera, non possono rivolgersi unicamente ai contadini quindi, essendo intelligenti, avranno probabilmente adottato altri sistemi di comunicazione. In tutto il mondo si è assistito a manifestazioni ufologiche nel corso del quale sono state viste sfere che uscivano e entravano in un nucleo luminoso prevalente. Nel collage sotto, si vede in 6/L un insieme di sfere, di cui alcune luminose e altre no. In 6/I vediamo una foto proveniente dalla Valmalenco, ma rappresentativa del fenomeno a livello mondiale, in cui si vede il nucleo luminoso centrale, con la figliolanza delle sfere luminose minori, in entrata e uscita. Foto eccezionale.

6

Questo fenomeno/messaggio si manifesta da molto tempo sulla Terra. Il problema è il riconoscerlo, in quanto la disinformazione mafiosa del potere ne ha sempre ostacolato la presa di coscienza. In passato queste manifestazioni erano intese come segni divini oppure guerre in cielo. Vediamo quanto avvenuto in Germania a Norimberga Il 14 aprile 1561. In base alle cronache dell’epoca, la popolazione fu spettatrice di uno straordinario evento in cielo. Vide comparire numerosi oggetti volanti di varie forme, che ingaggiarono fra di loro una sorta di combattimento. Si vedono sfere singole, sfere unite tra di loro, sfere che escono in flottillas da tubi/budelli/ebani. Si vedono poi, due enormi semi sfere dietro il sole, similari alle rondini e ai quarti di Luna. Mi fa meraviglia il fatto che il sole sia stato rappresentato davanti alle due rondini. A mio parere doveva essere rappresentato dietro, in quanto più lontano e, anche più grande. Il fatto che invece sia stato rappresentato in questo modo, potrebbe essere motivato dal fatto che l’autore aveva compreso che tutta la manifestazione ufologica era generata da una causa centrale luminosa paragonabile al sole. La stessa presente in 6/I e, la stessa che può originare la mitologica presenza contemporanea di più soli. Nella rappresentazione di Norinberga si vedono poi delle sfere in terra. Come sappiamo ogni sfera è una entità indipendente, quindi in questo caso, sarebbero scese a terra.

7

La foto 8 è straordinaria, in quanto aggiunge altro tassello alla comprensione del messaggio alieno. Rondine davanti che precede, oppure proviene da un ipotetico labirinto. Il labirinto rappresenta il non noto, oppure semplicemente l’effetto a seguire. Potrebbe anche rappresentare un campo di energia generato dall’essere volante, oppure potrebbe essere la rappresentazione della realtà extra/dimensionale. Teniamo sempre presente che siamo di fronte a entità extra/dimensionali. Dal campo di forza o labirinto, segue una sfera, che a sua volta genera una lunga scia.

8


Questa figura, per noi umani, rappresenta generalmente un meteorite, un bolide o corpo celeste. Negli ultimi anni sono state viste in numerosi casi, manifestazioni del genere. La scienza e le autorità asservite, hanno affermato e ancora diranno che si tratta di missili, asteroidi, meteoriti, bolidi ecc. quindi tecnologia terrestre oppure fenomeni naturali. Un particolare del quale non si parlerà, o almeno non se ne è mai parlato, è che in concomitanza di queste manifestazioni, intorno a queste figure, compaiono e scompaiono delle sferette generalmente bianche. In alcuni casi sono state viste uscire ed entrare nella sfera madre. Uno splendido esempio lo si può riscontrare nel seguente video del 2011, proveniente dal Kazakstan: https://www.youtube.com/watch?v=jJtLwho0-7g Nel frame 9 si vedono tre sferette che alternativamente, ve ne sono anche altre, si illuminano e si spengono. Faccio presente che di questo interessante caso, quindi di questo video, sono state fatte delle versioni sporche atte a delegittimare il caso.

9

Il sottostante collage 10 intende evidenziare che, indipendentemente da come si presenta l’estetica, sia nei crop circles quanto in cielo mediante ufo o esseri di luce, la realtà di fondo è sempre la stessa. Ricordo che il termine ufo in questo articolo, si riferisce all’ufologia parafisica, quindi non si tratta mai di macchine tecnologiche.


10

Il collage è composto da tre foto provenienti dalla Valmalenco che riprendono una precisa tipologia di ufo. Più volte ho affermato che questi ufo sono mutevoli in quanto ad estetica, pertanto altre presunte tipologie, potrebbero essere la stessa in altra veste. Così come sono mutevoli le manifestazioni, così possono e debbono essere diverse le loro rappresentazioni. Che siano rondini o meduse, sfere o semisfere oppure altro ancora, nulla cambia. Sono sempre loro! Il crop della foto 1 è eccezionale, in quanto unisce una notevole quantità di particolari a sostegno di quanto sopra affermato. Se mettiamo a confronto gli ufo delle tre foto, con quanto rappresentato dalla rondine della foto 1, mediante le semisfere, non possiamo fare altro che ipotizzare che si tratta della stessa cosa.

CONCLUSIONE

Se sfrondiamo il parco fotografico e quindi i casi relativi dei crop circles dai palesemente falsi, se lo sfrondiamo anche da quelli di dubbia provenienza, in cui convergono eventuali crop circles con la finalità di ingarbugliare la matassa, rimangono i crop genuini con l’intento di comunicare il messaggio alieno all’umanità. Basta, pensare che se i pittogrammi sono opera aliena, provengono da una sola cultura che intende comunicare positivamente. Se esiste una parte avversa, questa opererà in modo avverso; quindi occorre selezionare i messaggi. Le immagini presentate sopra sono solamente una parte dell’ipotetico messaggio genuino, quindi quanto da sviluppare è molto più ampio. Basta pensare che gli alieni ci stanno facendo vedere rondini e meduse, per dirci che sono bravi nel rappresentare queste figure simboliche, di cultura umana. Ci stanno dicendo che loro sono entità extra/dimensionali che possono manifestarsi a piacimento scegliendo le figure che ritengono opportune. Ci stanno dicendo che la figura della sfera è la più comune in quanto ogni entità in forma energetica/luminosa, può apparire ai nostri occhi in forma sferica. Gli Orbs ne sono una prova. Intanto la storia si ripete, ciò che hanno visto a Norimberga e ciò che si sta vedendo attualmente nei nostri cieli, sono la stessa cosa. Non si tratta di combattimento in cielo. Quando gli ebani, che io definisco C.O.I. ovvero Complessi Organismi Intelligenti, rilasciano e riaccolgono i loro componenti sferici, pare esserci una lotta in corso e, se dal corpo centrale discendono sfere rosse, gli sprovveduti potrebbero dire che dal combattimento sta piovendo sangue! In questo articolo ho affrontato solamente una parte del messaggio alieno. Altre cose potrebbero aver detto e, soprattutto, altri mezzi potrebbero essere in loro possesso per comunicare al genere umano. Potrebbero già anche averli adottati, ma non adeguatamente a noi noti. Restiamo quindi in attesa che il potere, e quindi i mezzi di informazione con i gruppi di ricerca blasonati, comprendano e svelino.

Link relativi all’argomento trattato.











Nessun commento:

Posta un commento