Presenze Aliene

giovedì 29 dicembre 2016

Segnalazioni ufo dicembre 2016

Segnalazioni ufo

Dicembre 2016 dalla Valmalenco


Pervenute numerose segnalazioni a carattere ufologico, in particolare relative alla seconda metà di dicembre. Lo studio del fenomeno ufologico della Valmalenco si sta arricchendo di maggiori e più approfonditi dettagli. Mentre su un versante il fenomeno evidenzia aspetti sempre diversi, complessi e di non facile valutazione; sull’altro versante sono stati riscontrati aspetti ripetitivi, i quali denotano una presenza sistematica, puntuale, con una finalità ben precisa. I casi che saranno esposti in questo articolo, fanno tutti quanti parte della manifestazione ripetitiva e sistematica. Questa tipologia di presenza, che poi è quella ripresa sulle piste del Palù l’8/12/2016 e in molte altre occasioni, percorre in modo ricorrente e sistematico tutta la zona. Si comporta come una presenza che pone sotto controllo tutta la zona.
Vediamo alcune sue manifestazioni:

16/12/2016
1
Tipica luminosità bianca, con variazioni cromatiche. Spostamenti in taluni momenti in modo regolare e in altri schizzando via all’improvviso oppure scompare spegnendosi. In taluni casi pare essere una sfera, mentre in altri parrebbe essere un cerchio piatto e luminoso. In taluni casi in fotografia compare come deformata, ma occorre considerare i movimenti improvvisi che vanno a deformarne l’immagine.

2
26/12/2016
Oltre alla apparente deformazione, in alcuni casi si verificano vere e proprie evoluzioni della estetica; come nella foto tre. In questi casi si ha la sensazione di avere di fronte uno schermo oppure una finestra che lascia trapelare luminosità. In questo caso la luminosità ha percorso la Valmalenco risalendo da Sondrio; ma in molte altre si è vista arrivare dalla Svizzera, passare sopra il Pizzo Scalino e dirigersi verso la pianura.

3
27/12/2016
Stessa anomala deformazione per quanto riguarda la foto quattro, scattata da Chiesa in Valmalenco. Il numero delle foto che mi sono costantemente inviate, è veramente alto. Ciò significa che molte persone vedono e segnalano; ma contemporaneamente significa che il fenomeno è di gran lunga più evidente di quanto poi è ammesso. Ciò che ancora non è superato, è il riserbo e la riluttanza a metterci la faccia. Arrivano le foto ma le persone non gradiscono essere citate.

4

Sempre del 26/12/2016 da Chiesa in Valmalenco, altro testimone ha inviato una serie di quattro foto, del quale ne inserisco una, la sottostante. Appare una semisferica luminosità bianca, la quale potrebbe essere la causa che genera le due proiezioni di colore blu. E’ la prima volta che mi giunge una foto del genere, pertanto non è facile trarre conclusioni.

5

26/12/2016
La presente vicenda è stata riscontrata mediante le immagini fornite dalla webcam del rifugio Zoia. Se altre riprese a carattere ufologico sono state fatte nelle ore precedenti o seguenti, non mi è dato sapere. Il presente caso, esposto nella prima versione del presente articolo è stato oggetto di contestazione da parte del sondriese signor ....... (tolto il nominativo per minaccia di inconsistente querela), della nota trasmissione “Mistero Risolto” il quale ha fatto osservare che la presenza di ipotetici ufo dietro al quale in prospettiva sulla montagna sono presenti impianti sciistici, si spiegano con la presenza dei battipista che lavorano di notte e degli impianti stessi. Non essendo mio interesse polemizzare su questi aspetti, ma essendo mio interesse evidenziare il fenomeno nel suo insieme, ho scelto di rivedere l’articolo e di eliminare le due foto oggetto della polemica. Pertanto ora tutte le foto presenti hanno come sfondo il cielo e non la montagna. Il caso della webcam Zoia perde due foto, ma non perde la sua consistenza ufologica.
Alle 18:52:14 come da immagine sei, la fonte luminosa non è visibile in toto, ma si nota che ne emerge lateralmente una parte a sinistra, ne emerge una ridotta luminescenza a significare che sta entrando nel campo di ripresa. Quindi si può dedurre che l’ufo sta gironzolando in zona, certamente ripreso anche da altre webcam, numerose in zona.

6

Alle 19:17:14 è presente alla grande, come evidente dalla immagine sette. Provvedo ad ingrandirlo, l’intento è quello di vederci qualcosa di più. E’ una luminosità molto forte, ma ancora non è possibile dedurre nulla di più. Provvedo quindi a ridurre la luminosità nel tentativo di scoprire la forma della fonte che la genera. Da lontano al buio ogni fonte luminosa si manifesta apparentemente in forma sferica, se non è indirizzata a fascio. La fonte che qui emerge non ha forma accostabile a tecnologia nostra abituale. Nessun mezzo aereo nostro di tipo convenzionale manifesta una fonte del genere. Di solito quando si utilizza il termine ufo, si pensa a mezzi volanti quali aerei, astronavi ecc. Questo ufo non è nulla di tutto questo. O meglio, non è visibile alcun mezzo volante, ma nulla esclude che non vi possa essere. Se così fosse, si tratterebbe quindi di mezzo volante schermato e non visibile, dal quale è proiettata la luminosità che si vede. Queste sono ipotesi di lavoro che solamente nel tempo potranno avere o meno conferme. Faccio notare come la fonte luminosa della immagine sette è accostabile per similitudine alla foto cinque. Faccio pure notare che le diciannove di sera, sono un orario in cui le persone ancora sono fuori casa in numero consistente; pertanto è impensabile che in pochi abbiano visto.

7

Alle 19:42:14 vediamo la fonte luminosa alquanto più ridotta o forse lontana, come da immagine otto. L’ingrandimento evidenzia il fatto che la luminosità si diffonde nello spazio intorno, dico questo in quanto in talune occasioni queste luminosità non illuminano intorno, come ad esempio nella foto uno. Osservando l’ingrandimento è possibile notare che l’ambiente tra la webcam e la fonte luminosa, è permeato da una pareidolia di volti. Pareidolia significa “che pare che sia” pertanto, ciò che pare essere può esserlo veramente o meno. Si tratta quindi di capire se in questo caso i volti ci sono o meno. Ricordo che la pareidolia di volti è riscontrabile di frequente in fotografia, ma non sempre.

8

Quindi la differenza (tra la presenza della pareidolia dei volti e la non presenza) è imposta da una causa che la genera. Per comprendere quale sia la causa generante, devo ricorrere a delle fotografie che lo dimostrino. Ne scelgo due di Tonino Lo Grasso provenienti dalla val Susa /Torino, foto nove e dieci. Come evidente in queste foto, è arrivato il momento di smetterla di pensare e dire che le presenze aliene sono tra noi (molti non ci sono manco arrivati a questo pensiero) ma come dimostra Tonino, siamo noi umani in mezzo a loro! Questa affermazione è valida quando li fotografiamo, ma anche quando non possiamo fotografarli. Sono sempre lì, in base a come si spostano e al loro grado di manifestazione. Le foto sei e otto non fanno vedere altro che una pareidolia di volti generati da presenze aliene, esattamente come sono presenze aliene gli ORBS presenti nella foto di Tonino. Al limite cambia la tipologia di presenza aliena e l’estetica della manifestazione. Ognuna di queste sferette o orbs, è una entità che può agevolmente trasformarsi in volto più o meno consistente, oppure molto di più.

9

Ora però occorrono alcune precisazioni ed osservazioni sulle webcam. Intanto voglio ringraziare i titolari della webcam dello Zoia, poi faccio notare che questa webcam mette a disposizione le immagini del giorno passato, a differenza di molte altre che non lo consentono. Se tutte le webcam lo consentissero, quando un ufo è riscontrato da una, si potrebbero visualizzare tutte le webcam della zona per generare conferme incrociate. Al momento è possibile solo in parte. Se qualche appassionato dell’ufologia della Valmalenco avesse voglia di dedicarsi alla valorizzazione delle immagini ufologiche della Valmalenco, se ne potrebbe ricavare una documentazione eccezionale per fini di studio del fenomeno. Ora però, intendo far notare qualche particolare ai presunti esperti di fotografia che mi contestano. Ripetutamente mi sono sentito dire: “Fotografiamo e percorriamo la Valmalenco da anni. Non abbiamo mai visto e fotografato nulla di particolare, quindi significa che le foto che pubblichi sono prodotte con photoshop. Per giunta non pubblichi mai foto in Raw”, questo il tono in generale. Risposta: “Vi sono persone che vanno nel bosco e quando ci sono, trovano funghi. Ci sono persone che non vanno nel bosco, quindi non possono trovare funghi e altre che nel bosco ci vanno ma i funghi non li trovano. Ci sono poi anche quelli che nel bosco ci vanno, trovano funghi, ma dicono che i funghi non ci sono per poterli trovare solamente loro”. Morale della storia: “Se non vai a fotografare gli ufo, non li fotograferai mai. Se non sai come e dove fotografarli, oppure se la tua mente è chiusa e quindi non li vedi, pesterai i funghi senza vederli! Non è quindi un discorso delle foto in Raw, se neanche ti scomodi di guardare cosa riprendono le webcam che nessun interesse potrebbero avere ad ingannarti! Un tizio mi disse: “Noi che amiamo la Valmalenco, la fotografiamo nei suoi aspetti più belli; lei invece è solamente un ufologo!”. Tu dici di amare la Valmalenco mentre ti rifiuti di prendere atto di uno dei suoi mille volti… forse molto più importante di tanti altri. Questo non è amore, è caos mentale. Amore è non avere preconcetti e avere il coraggio di guardare in faccia la realtà. Se però, neanche le riprese delle webcam sono sufficienti per scuoterti, allora proprio non posso fare nulla per te.

10

Termino ringraziando tutti coloro che, motivati dal mio invito nel precedente articolo, hanno fatto pervenire le loro testimonianze e il considerevole materiale che gradatamente renderò pubblico. In seguito all’evento ripreso dalla webcam dello Zoia, altri avvistamenti nei giorni seguenti si sono susseguiti. Una signora mi ha segnalato che la sera, meglio la notte, in cui si è verificato l’incendio di Chiesa, sono state viste gironzolare le tipiche luminosità degli ufo. Forse anche le entità aliene che stazionano in Valmalenco hanno visto e seguito quanto si stava verificando. Invito pertanto i lettori, nella eventualità che abbiano visto o fotografato queste luci, a rendere testimonianza. Grazie.


















Nessun commento:

Posta un commento